Connect with us

il parere dell’esperto

VETERINARIA / OTOEMATOMA, PERCHÉ LE ORECCHIE PENDULE

La rubrica “Il parere dell’esperto” è uno spazio affidato a persone specializzate su argomenti di comune interesse

 

Dott.ssa Mimosa Agnese Bonci, Medico Veterinario

Otoematoma, perché le orecchie pendule

 

Con il termine otoematoma si intende una raccolta di sangue all’interno della cartilagine del padiglione,  in genere confinata alla superficie concava.

Le razze maggiormente predisposte sono quelle caratterizzate da orecchie pendule, ma non possono essere esclusi cani con orecchie erette e gatti.

La causa della sua genesi è molto spesso correlata ad un evento traumatico come un eccessivo scuotimento della testa o costante grattamento.

Clinicamente si manifesta sotto forma di un rigonfiamento morbido, a contenuto liquido più o meno diffuso della parte interna dell’orecchio; a volte è visibile del rossore, mentre al tatto si percepisce una sensazione di calore.

Ad ogni modo quasi sempre l’otoematoma è una condizione secondaria a patologie infiammatorie del padiglione o del canale uditivo e quindi ad otiti.

Otoacariasi, corpi estranei auricolari, otiti infiammatorie per esempio  in corso di atopia e ipersensibilità alimentare, infezioni batteriche e micotiche dell’orecchio sono quasi sempre alla base di questa problematica.

Pertanto è importante identificare la causa sottostante per poterla gestire nell’immediato ma anche nel futuro al fine di evitare recidive.

Il trattamento dell’otoematoma deve essere tempestivo poiché l’organizzazione fibrotica dell’ematoma può condurre ad ispessimento permanente dell’orecchio, facendogli assumere un aspetto corrugato o a cavolfiore.

La tecnica da effettuare, soprattutto negli ematomi non recenti, prevede incisione, drenaggio e bendaggio; la tecnica del drenaggio semplice invece può condurre più facilmente a recidive rispetto alla prima.

Sconsigliata è la semplice aspirazione poiché il rischio di recidive è altissimo e quindi non risulta una valida tecnica. 

Dott.ssa Mimosa Agnese Bonci

mimosabonci@virgilio.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Condividi
  •   
  •   
  •  
  •  
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.