Segui QdM Notizie

Attualità

JESI Collegio, anniversario dei Fratelli di Nostra Signora della Misericordia

Al Pergolesi di via San Marco celebrato il 182mo anno di fondazione della congregazione

JESI, 14 luglio 2021 – Hanno celebrato il 182mo anniversario di fondazione della congregazione (Malines, Belgio, nel 1839 ad opera di padre Vittore Scheppers) i Fratelli di Nostra Signora della Misericordia del Collegio Pergolesi, che sono quattro: fratel Alfredo, fratel Roberto, fratel Riccardo, fratel Lodovico.

Appuntamento, sabato 3 luglio nel prato accanto alla pista di pattinaggio “Mattoli” della Us Acli, nel complesso del Collegio, la casa che accoglie da 100 anni la congregazione e dove sono passate intere generazioni di studenti – l’opera è iniziata l’8 agosto del 1920 – mentre ora ospita la residenza anziani.

Fratel Piercarlo Messi, superiore provinciale

Fratel Alfredo Serighelli (foto in primo piano) – nuovo superiore della comunità San Vincenzo de’ Paoli e direttore del Collegio – è stato il filo conduttore dell’incontro durante il quale il superiore provinciale Piercarlo Messi ha celebrato l’Eucarestia di fronte agli anziani residenti e ai rappresentanti dei gruppi che interagiscono con la residenza, prestando la loro preziosa opera di volontariato nell’animazione, oltre agli Exaa, vale a dire gli ex alunni del Collegio Pegolesi, presenti con una folta delegazione guidata da Benito Motisi.

Gli ex alunni del Collegio Pergolesi

Con lui anche Umberto Spoletini, Renato Bonazza, Mario Masè, Romeo Pierandrei, Frediano Bellagamba (con la consorte Ivana) Pierluigi Befera, dal Belgio, con la moglie Maria.

Fratel Alfredo, dopo aver ricordato il suo predecessore Fratel Tito, ha ringraziato i partecipanti «per quello che fate e farete, le difficoltà non ci abbattono, come ha detto Papa Francesco, siamo tutti sulla stessa barca per remare insieme».

Maria Cristina Paris, presidente Avulss

Hanno portato il loro saluto i rappresentanti dei gruppi presenti, l’Odv, Organizzazione di volontariato, che si occupa di fornire donazioni di materiale necessario, l’Avulss, che opera con 20 volontarie dal lunedì al venerdì (erano presenti la presidente Maria Cristina Paris e Maria Pia Seritella, che agisce nella struttura insieme alle altre volontarie in progetti che coinvolgono anche i familiari).

Il Gruppo delle cooperatrici laiche, anche loro impegnate nell’intrattenimento rivolto agli anziani, l’Acli Pattinaggio, che proprio qui ha avuto origine, le cui atlete si allenano sulla pista da dove la musica che proviene intrattiene gli anziani ospiti che la ascoltano volentieri tutte le volte, e le suore di Sant’Anna, indiane, che sono tre, non presenti in quel momento perché in servizio.

Il direttore Enrico Carrescia

Testimonianza anche di una ospite, la quale ha sottolineato come «ci sentiamo parte integrante in questa comunità ampia, dove il personale promuove in noi il senso della vita. Io ho messo la voce, adesso, ma il cuore è di tutti noi».

Non poteva mancare, naturalmente, l’intervento di Enrico Carrescia, ex alunno anche lui e direttore della residenza anziani, il quale ha ringraziato il personale per l’assistenza profusa soprattutto durante i momenti più travagliati, da gennaio a febbraio, della pandemia.

L’intervento di una delle ospiti della residenza

«Lavoriamo insieme per un futuro migliore – ha detto -, i progetti da portare avanti ci sono e vanno terminati, con me o senza di me».

Il superiore provinciale Piercarlo Messi, tra l’altro, ha anche evidenziato come «qui al Collegio Pergolesi c’è una realtà viva dove si continua con entusiasmo l’opera di Vittore Scheppers nello spirito di solidarietà e misericordia che promana dal suo carisma».

Benito Motisi presenta un ex alunno residente in Belgio, Pierluigi Befera

Intanto è alle stampe il libro che celebrerà il centenario del Collegio Pergolesi e la presentazione è prevista proprio per l’8 agosto.

Pino Nardella

©RIPRODUZIONE RISERVATA

News