Segui QdM Notizie

Cronaca

Jesi Servizio civile universale, cambio della guardia al Ctg Vallesina

Michela Pelagagge e Caterina Grattacagio hanno terminato la loro esperienza nel mese di maggio, le nuove volontarie sono ora Sofia Margherita Latini e Giorgia Giannini

Jesi – Nel mese di maggio si è concluso il percorso di Servizio civile universale di Michela Pelagagge e Caterina Grattacagio (foto in primo piano) presso il Ctg Vallesina Aps, associazione jesina facente parte della realtà nazionale senza scopo di lucro che si occupa di turismo giovanile e sociale, promozione culturale e ambientale rivolti a tutte le fasce d’età.

Il Servizio civile universale è un’importante opportunità di formazione e crescita personale, fornita dallo Stato ai giovani dai 18 ai 28 anni. Fra i molti enti che si sono resi disponibili a ospitare questo progetto, Michela e Caterina avevano scelto il Ctg Vallesina, rimaste incuriosite dagli ambiti nei quali opera questa associazione. Michela afferma che «l’idea di organizzare viaggi ed eventi per giovani, adulti e famiglie mi entusiasmava molto».

Per Caterina, invece, la scelta è derivata «perché mi incuriosiva conoscere una realtà per me nuova nella mia città».

Ma che cosa ha lasciato questa esperienza? «Sicuramente – ha detto Michela – mi ha permesso di conoscere persone nuove della mia età e non, ognuno di loro mi ha lasciato un consiglio o un’idea per il futuro. La mia collega Caterina e il mio tutor Carlo mi hanno insegnato a essere paziente, curiosa e ambiziosa e sono state le figure fondamentali in questo mio percorso di crescita. Oggi posso dire di essere uscita da questa esperienza con più coraggio, sicurezza e fiducia in un futuro migliore».

«Questa esperienza mi ha permesso di conoscere e comprendere meglio il nostro territorio – ha sottolineato Caterina – e gli enti del Terzo Settore e di accrescere capacità e conoscenze in differenti ambiti».

Durante il corso dell’anno le volontarie hanno partecipato alla realizzazione di diversi progetti fra i quali Michela ricorda la 44ma Giornata mondiale del turismo, per la quale il Ctg Vallesina aveva svolto la funzione di segreteria organizzativa.

Poi il progetto “Le Città Ospitali” che coinvolge tutti i gruppi Ctg italiani, illustrato a Jesi dal presidente nazionale Fabio Salandini e dalle autorità cittadine.

Caterina, invece, ricorda con entusiasmo la rassegna “La cultura vien viaggiando” inerente a viaggi non convenzionali che viene promossa ogni anno dal Ctg Vallesina.

Entrambe consigliano questa esperienza: Caterina perché la ritiene una valida preparazione al mondo del lavoro, Michela perché non toglie nulla alla vita quotidiana di chi la svolge ma anzi, dà l’opportunità di portare un contributo concreto alla società e alla propria crescita personale.

Le nuove volontarie Sofia Margherita Latini e Giorgia Giannini, entrambe laureate in lettere moderne, dopo aver scelto il progetto “Contaminazioni culturali” attivato dall’Associazione Spazio Cultura (che coordina il Servizio civile universale per il Ctg Vallesina), si augurano di vivere un’esperienza intellettualmente stimolante e culturalmente arricchente, che le sproni a trarre il meglio dal Ctg Vallesina Aps, dalla cultura del proprio territorio e ad avvicinarsi a realtà in linea con il loro percorso di studi.

Proprio su questo punto Giorgia e Sofia concordano: «Ci siamo avvicinate al Ctg per l’interesse verso la storia del territorio, augurandoci di approfondire aspetti storici locali e tradizioni non facilmente riscontrabili nei libri di testo universitari. Ci auguriamo di fornire un valido contributo all’associazione e di fare un’esperienza propedeutica all’ingresso nel mondo del lavoro».

(foto in primo piano, Michela Pelagagge e Caterina Grattacagio)

© riproduzione riservata

News