Segui QdM Notizie

Marche news

ANCONA Covid, Innolving dona un ecografo all’Usca

Donati anche 30 saturimetri, il ringraziamento del governatore Acquaroli: «Segnale importante»

ANCONA, 26 marzo 2021 – Mercoledì mattina Danilo Falappa, direttore generale della Innoliving di Ancona ha donato un ecografo e 30 saturimetri all’Usca di Ancona Centro. La consegna è avvenuta all’ex Crass a Piano San Lazzaro, alla presenza del Presidente della Regione, Francesco Acquaroli, dove ad attenderli c’era il dottor Massimiliano Luzi, referente dell’Usca con la sua squadra

L’ecografo donato è uno strumento di ultima generazione che permette di avere immagini ad alta risoluzione semplicemente collegandolo con uno smartphone o un tablet. 

Un dispositivo essenziale per l’attività delle Usca. Quella dell’ex Crass, complice la devastazione creata da questa emergenza, ne aveva a disposizione solo uno da dividere tra due squadre alle prese con un territorio da coprire di circa 100mila persone

«Abbiamo avuto modo di sperimentare – ha raccontato Falappa – sulla nostra pelle l’efficacia di questo team incredibile che è l’Usca. Persone di una competenza, professionalità, disponibilità e umanità unici. Dei veri angeli. Io stesso ho avuto i genitori positivi al Covid. Pensando a quanto sia determinante l’apporto domiciliare fornito dall’Usca, in termini di minori ospedalizzazioni, di sicurezza, competenza e conforto profusi ai malati che spesso sono in isolamento domestico, abbiamo discusso in azienda ritenendo di donare questo ecografo portatile di ultima generazione. Un modo di dire loro grazie e riconoscere quanto di importante fanno tutti i giorni con il loro operato»

Un lavoro enorme per i sanitariOgni uscita, per tenere monitorati i pazienti a domicilio, dura anche un paio d’ore tra tragitto, vestizione e visita. Senza contare la gestione del drive per i tamponi in piazza D’Armi, impossibile senza la preziosa collaborazione del personale della vicina Marina Militare.

«Questa donazione – ha commentato il governatore Acquaroli – è un segnale importante. Quella dei marchigiani è una storia di persone disponibili e pronte a dare una mano agli altri, è il giusto atteggiamento, soprattutto in una battaglia determinante come quella contro il Covid e per la salute dei cittadini».

La Innoliving, prima azienda in Italia a registrare al Ministero della Salute un Rapid Test per Covid-19, lo stesso che viene effettuato a partire dallo scorso mese di ottobre all’aeroporto Raffaello Sanzio, ha voluto continuare a dare un aiuto concreto alla comunità attraverso chi combatte in prima linea contro la pandemia.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

News