Segui QdM Notizie

Attualità

Cingoli AlberghiAmoCi, il progetto d’inclusione conquista l’Università di Macerata

Fiore all’occhiello dell’Alberghiero “Varnelli”, esempio di come si possano trasformare le comunità in luoghi migliori, più solidali e accoglienti per tutti e tutte

Cingoli – Presso il Dipartimento di Scienze della formazione, dei Beni culturali e del turismo dell’Università di Macerata, nell’ambito della Settimana dell’inclusione, anche l’Alberghiero Varnelli ha avuto un suo spazio di racconto con il progetto inclusivo AlberghiAmoCi a seguito dell’accordo triennale di collaborazione scientifica con l’Ateneo.

L’Istituto è stato, infatti, ospite – lunedì 18 marzo – all’interno del convegno “Didattica orientativa inclusiva: buone pratiche verso l’autonomia nella scuola secondaria di secondo grado”. Gli studenti, le studentesse e tutti i docenti dell’Alberghiero intervenuti hanno conquistato il pubblico raccontando con passione e sincerità di cosa si occupa il progetto AlberghiAmoCi e chi ne sono i protagonisti. 

AlberghiAmoCi è un laboratorio formativo che colma il divario tra la scuola e il mondo del lavoro puntando su competenze digitali e pensiero inclusivo: da questa visione, dallo scorso anno scolastico, è nato un e-commerce che fa entrare nel mercato piccoli prodotti artigianali di scuola alberghiera per accompagnare la sapienza gastronomica tipica dell’Istituto con il gusto del decoro.

71
72
FOTO POST ALBERGHIAMOCI
66
67
74
73
70
previous arrow
next arrow
Shadow

I vari team, che gestiscono il progetto, intervenuti al laboratorio promosso dalla prof.ssa Francesca Salis, docente di pedagogia speciale dell’Università di Macerata, hanno raccontato quali attività li distinguono, dalla progettazione dell’inventario al laboratorio di artigianato creativo e di pasticceria, dalla gestione social e web fino all’editing di testi e di foto.

Una presenza così consistente di giovani studenti, di collaborazione e di organizzazione dietro a questo laboratorio scolastico che ha sorpreso e talvolta anche commosso l’uditorio, dimostrando ancora una volta quanto l’inclusione sia un valore tangibile e vivo.

L’atmosfera è stata carica di emozioni, con momenti di risate, sorrisi e applausi calorosi. È stato un incontro autentico, dove studenti, studentesse e docenti hanno avuto l’opportunità di condividere esperienze di didattica orientativa, innovativa e inclusiva ma anche una visione della scuola, aprendo le porte a una progettualità aperta al territorio e collaborativa.

Un ringraziamento all’Università di Macerata e alla prof.ssa Francesca Salis per aver richiesto con entusiasmo questo intervento, nonché alla dirigente scolastica del Varnelli, Antonella Canova, per il suo costante sostegno e per lo sguardo sempre aperto. Un grazie inoltre alla prof.ssa Silvia Casilio per essere la guida di una così grande iniziativa.

E a tutti coloro, studenti, tecnici e docenti, che contribuiscono quotidianamente al successo di AlberghiAmoCi.

AlberghiAmoCi è un fiore all’occhiello dell’Alberghiero Varnelli e rappresenta un chiaro esempio di come l’inclusione e la condivisione possano trasformare le comunità in luoghi migliori, più solidali e accoglienti per tutti e tutte.

Per chi voglia saperne di più www.alberghiamoci.com

© riproduzione riservata

News