Segui QdM Notizie

Calcio

Eccellenza Non ci resta che piangere, Jesina retrocessa

Tempi supplementari fatali per i leoncelli, Monturanese Campiglione assesta due colpi con Moretti 101′ e Islami 105′ che affondano le speranze di salvezza, disastro sportivo

Jesi – Con due risultati utili a disposizione, pareggio e vittoria, i leoncelli pescano la sconfitta. Fotografia di una stagione amara, uno dei punti più bassi raggiunti.

La Jesina riesce nell’impresa di perdere in casa con la Monturanese Campiglione lo spareggio salvezza e sprofonda nel campionato interprovinciale di Promozione.

IMG_5406
IMG_5407
IMG_5408
IMG_5410
IMG_5409
IMG_5411
IMG_5412
IMG_5413
IMG_5414
IMG_5415
IMG_5416
IMG_5417
IMG_5418
IMG_5419
IMG_5420
IMG_5421
IMG_5427
IMG_5426
IMG_5425
IMG_5424
IMG_5423
IMG_5422
IMG_5436
IMG_5437
IMG_5438
IMG_5439
IMG_5429
0804f32b-abb6-41ae-9e8c-fbd0845f85aa
f5cd96a1-0a77-4da0-9bdd-a433101bd966
9958bfc0-8632-4520-bf39-38440c2180d3
20240512_200715
PHOTO-2024-05-12-20-14-59
previous arrow
next arrow
Shadow

Un’onta meritata dopo un girone di ritorno disastroso con solo 5 punti all’attivo in 15 gare. La città di Jesi, accorsa in buon numero a sostenere i leoncelli, non meritava questo disastro sportivo.

Le squadre schierate a centrocampo prima del fischio d’inizio

Primo tempo

Nella prima frazione le squadre hanno badato per lo più a non prenderle, riducendo al minimo i rischi a scapito dello spettacolo. La Jesina, forse desiderosa di non arrivare a patire fino al 120’, è apparsa appena più intraprendente, senza per altro impensierire troppo la retroguardia del team di Monte Urano.

Uno dei due calci d’angolo della Jesina nel 1° tempo

Primo sussulto con la punizione magistralmente calciata da Zandri dopo 11 minuti, che Fall in tuffo toglie dall’angolino basso alla sua sinistra. Per il primo squillo degli ospiti bisogna attendere il 40′, quando Frinconi ci prova di 30 metri non andando troppo distante dal sette alla sinistra di Pistola.

Si lotta a centrocampo, zona in cui si è svolta la quasi totalità del gioco nella prima frazione

Secondo tempo

Primi dieci minuti sulla stessa falsariga del primo tempo. Al 12′ c’è una punizione per la Jesina procurata da Belkaid pochi centimetri fuori dall’area di rigore. Tutti attendono la battuta dello stesso numero 10 in casacca rossa, ma la palla si infrange sulla barriera e finisce in angolo. Al 65′ c’è una girata in area di Kouentchi che Fall addomestica senza troppi patemi.

Al 68′ spunto di Nazzarelli, appena entrato per un evanescente Belkaid, il cui tiro viene ribattuto in angolo. Al 70′ spunto di Chacana che entra in area e prova a servire Kouentchi ben appostato nell’area piccola, ma viene anticipato all’ultimo istante.

All’80’ Chacana, rigenerato rispetto a un primo tempo opaco, va via sulla sinistra si presenta solo in area ma spara debolmente tra le braccia del portiere. All’84’ in pieno forcing biancoblu, c’è un rapido ribaltamento di fronte dopo un calcio d’angolo. Fall si fa trovare fuori dall’area di rigore e Nazzarelli prova a beffarlo, ma l’estremo difensore monturanese respinge con i piedi in fallo laterale.

Supplementari

Al 2′ del primo tempo aggiuntivo Chacana aggancia in area ma invece di tirare si allontana dalla porta e perde l’attimo propizio. All’11′ per la Jesina e i suoi 1.500 tifosi si materializza il dramma.

Mischia in area di rigore, la palla non riesce a uscire e all’ennesimo rimpallo arriva Moretti che scaraventa in fondo al sacco da dentro l’area piccola. I leoncelli si scuotono subito con l’ennesimo spunto di Chacana che sfiora il palo con un tiro a giro dal vertice sinistro dell’area.

Ci si aspetta l’arrembaggio della squadra di casa, ma arriva invece il raddoppio dei monturanesi con un colpo di testa di Islami che anticipa tutti, fa secco Pistola e vola sotto i 150 tifosi ospiti per festeggiare.

Nel secondo tempo supplementare, contro ogni pronostico, entra anche Trudo dopo oltre un mese e mezzo di fermo per i problemi alla schiena. La classica carta della disperazione e l’ultimo sussulto del pubblico del Carotti che lo accoglie con una standing ovation. Purtroppo, però, non accade più nulla di rilevante.

Gli ultimi cinque minuti si giocano con la Curva Nord, oggi piena come ai tempi belli della C, lasciata vuota dagli ultras per protesta.

Al 121′ arriva il triplice fischio del signor Stazzani che sancisce il ritorno della Jesina in Promozione.

Non accadeva da metà degli anni ’70, ma allora non c’era il torneo di Eccellenza regionale, quindi si può tranquillamente parlare del minimo storico mai toccato dalla Jesina.

ll tabellino

Jesina Calcio 0

Monturano Campiglione 2

Reti Moretti 101′ e Islami 105′

Jesina Pistola, Grillo, Giovannini, Zandri, Thiago Capomaggio, Lucarini, Chacana, Zagaglia, Kouentchi (77′ Garofoli), Belkaid (67’Nazzarelli), Re (89′ Ottaviani). All. Simone Strappini.

Monturano Fall, De Carolis, Fabi (70′ Curzi), D’Amicis (112′ Adami), Finucci, Paniconi, Islami, Loviso, Moretti, Frinconi (52′ Muzi), Ezzaitouni (77′ Rotondo). All. Stefano Cuccù.

Arbitro Stazzani di Bologna (Domenella e Di Tella di Ancona)

Note Prima dell’inizio della partita osservato un minuti di raccoglimento per la strage sul lavoro di Casteldaccia. Temperatura intorno ai 25°, terreno in buone condizioni. Spettatori 1.500, circa 150 ospiti. Ammoniti Capomaggio 44′, 90′ Islami, 97′ Muzi. Recupero: 0′, 3′, 2′, 1’. Angoli 10-2.

© riproduzione riservata

Continua a leggere
Lascia un commento
0 0 voti
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

News

0
Would love your thoughts, please comment.x