Segui QdM Notizie

Attualità

Castelbellino Odori molesti a Scorcelletti: intervengono Arpam e Forestale

In passato si sono avuti altri fenomeni del genere, il Comune si riserva di prendere tutte le azioni per giungere a una definitiva eliminazione del fenomeno

Castelbellino, 2 marzo 2023 – Nei giorni scorsi l’abitato di Scorcelletti e le zone limitrofe sono stati interessati da forti odori molesti che si sono manifestati soprattutto nel tardo pomeriggio, nella notte e alle prime ore del mattino.

Gli stessi assessori e consiglieri del luogo hanno prontamente avvertito i competenti uffici comunali, ma segnalazioni sono pervenute anche da cittadini della zona.

In passato si sono avuti altri fenomeni del genere, anche se meno intensi e di diverso tipo, e l’Amministrazione comunale ha sempre prontamente interessato della questione gli organi preposti.

Tali rimostranze sono poi sfociate a fine 2021 con l’impegno della Regione Marche di attenzionare il fenomeno anche attraverso un piano di monitoraggio che prevede l’effettuazione periodica di campionamenti e analisi dell’aria, con l’invio delle risultanze all’Arpam (Agenzia regionale per la protezione smbientale) e allo stesso Comune di Castelbellino.     

Anche per i fenomeni registrati la settimana scorsa, effettuati gli accertamenti di “primo livello” da parte dell’ufficio ambiente del Comune e della Polizia Locale, sono stati immediatamente allertati l’Arpam e il Corpo forestale dello Stato, forza di polizia specializzata nella difesa del patrimonio agroforestale e nella tutela dell’ambiente.

Entrambi gli enti si sono coordinati e coadiuvati dalla Polizia Locale, giovedì 23 febbraio hanno effettuato su tutta la zona interessata vari campionamenti e controlli finalizzati all’individuazione delle fonti di pressione responsabili degli odori molesti. 

L’Amministrazione comunale resta quindi in attesa delle risultanze dei controlli che dovranno essere trasmesse nei prossimi giorni.

In base alle conclusioni del monitoraggio il Comune si riserva di prendere tutte le azioni a esso consentite per giungere a una definitiva eliminazione del fenomeno, azioni che dovranno necessariamente essere prese insieme agli organi e agli enti preposti al controllo della qualità dell’aria.  

©riproduzione riservata