Connect with us

Bassa Vallesina

CHIARAVALLE / LA CROCE LANCIA ACCUSE CONTRO PASSARETTI INDAGATO PER AVER FRODATO LA MANIFATTURA

La Croce: “Era già tutto previsto, responsabilità precise di chi doveva controllare”

 

CHIARAVALLE, 16 aprile 2019 – “Era già tutto previsto!”. Il dott. Giovanni La Croce, che fu amministratore unico di Manifattura Italiana Tabacco e quindi della Manifattura Tabacchi di Chiaravalle, non usa mezzi termini nel commentare la notizia del fatto che Claudio Passaretti, colui che lo ha sostituito come amministratore dell’azienda chiaravallese, sia indagato per il reato di bancarotta fraudolenta prefallimentare, accusato di aver distratto somme di denaro dal patrimonio della manifattura per un importo complessivo di oltre 600.000 euro tramite fatture false.

Claudio Passaretti, ex amministratore MIT con il Sindaco Costantini

“Le mie perplessità sulla figura di Passaretti erano state da me ben illustrate agli azionisti in tempi non sospetti, di qui il mio dubbio sul fatto che il Passaretti li avesse, poi, effettivamente sostituiti e non ne fosse solo un prestanome. Non si cede la proprietà di un’impresa in crisi a un euro a un soggetto privo di risorse finanziarie per salvarla. C’è da domandarsi – continua il dott. La Croce illustrando puntigliosamente verbali e cifre – come tutto ciò sia potuto accadere in costanza di procedura di concordato preventivo: dove stava il collegio sindacale? Dove stavano i commissari giudiziali? Perché il direttore amministrativo non ha rilevato alcuna anomalia? Se i controllori avessero fatto il loro dovere, però, le distrazioni non avrebbero potuto essere realizzate. È, dunque, forte la mia indignazione, a fianco di quella dei lavoratori che vedono compromessa la sicurezza del loro posto di lavoro che, diversamente, sotto la mia rigorosa direzione, avrebbe potuto essere assicurata. Auspico che le indagini continuino per comprendere se vi sia, o meno, un unico filo conduttore dai fatti di contrabbando verificatisi alcuni anni fa a queste ultime distrazioni, filo conduttore interrotto solo dalla mia breve presenza a capo di Manifattura Italiana Tabacco”.

Andreoli immobiliare 01-07-20

Il dott. La Croce, che ingenerosamente fu preso di mira anche dai lavoratori nel 2016, usa parole di fuoco.

“Era tutto preannunciato e bisognerebbe indagare anche sulla responsabilità degli azionisti che all’ultimo momento hanno fatto finta di passare la mano a Passaretti nell’assemblea del novembre del 2016 in cui io venni defenestrato perché chiedevo chiarezza e trasparenza. L’obiettivo era molto più ampio di quello che hanno portato a casa – scandisce severo La Croce – l’obiettivo era di sottrarre la manifattura, tramite ad esempio affitti fittizi. Non ci sono riusciti perché io informai l’autorità giudiziaria ma hanno comunque arrecato danni all’azienda ed ai lavoratori con le ruberie di cui ora sono accusati”.

La Croce, titolare di un importante studio a Milano, mostra alcuni documenti da cui si evince come Claudio Passaretti non avrebbe avuto né i titoli né avrebbe fornito garanzie per diventare amministratore unico di MIT e mostra il verbale della riunione del 3 novembre 2016 in cui praticamente fu defenestrato e il sindaco del collegio sindacale dott. Paolo Terzi, dopo la revoca del dott. La Croce, decise di dimettersi.

“Passaretti non era un imprenditore e io lo avevo già detto a chiare lettere ed il suo passato lo dimostra. Mi chiedo dove stavano i membri del collegio sindacale mentre venivano pagate le fatture false e dove stavano gli organi di controllo, i commissari giudiziali, perché tutto è avvenuto durante la procedura di concordato preventivo e la società non poteva certo fare ciò che voleva ed i controlli dovevano essere molto stretti. Anche il direttore amministrativo della Manifattura ha evidenti responsabilità in questa triste vicenda che colpisce soprattutto ignari lavoratori a cui va tutta la mia solidarietà e per aiutarli io sono a disposizione per un’eventuale class action per risarcirli dei danni subiti. Probabilmente dietro la MIT c’è un mondo oscuro che deve essere smascherato”.

Gianluca Fenucci

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

parafarmacia gocce di salute


Meteo Marche