Connect with us

Breaking news

CORINALDO / Crollo mura storiche, dieci le famiglie evacuate

Interessato il tratto di cinta muraria tra la torre della Rotonda e la torre del Calcinaro, in una porzione lesionata da tempo

CORINALDO, 20 febbraio 2021 – Crollano le mura in centro, Vigili del Fuoco al lavoro a Corinaldo. Il distacco della storica cinta muraria è avvenuto ieri, venerdì 19 febbraio. Si tratta della porzione di mura storiche dalla torre della Rotonda alla torre del Calcinaro, in via del Fosso. 

Il crollo è avvenuto in un tratto già lesionato. L’Amministrazione comunale del sindaco Matteo Principi si era già messa in moto con i suoi tecnici fin da metà gennaio, data l’accelerazione del decadimento delle mura. Ieri l’ultimo scostamento è stato provocato probabilmente dalle piogge e dalla neve dei giorni scorsi, che hanno accelerato il distacco.

Le operazioni dei Vigili del Fuoco, coordinate dall’Amministrazione comunale, sono proseguite per tutta la notte. Nelle ore precedenti, si era provveduto al recupero di beni presenti nel fabbricato, consegnandoli ai proprietari, mentre le aziende fornitrici di servizi hanno isolato gli impianti. Dieci famiglie sono state evacuate dalle proprie abitazioni.

I Vigili del Fuoco hanno prestato assistenza, inoltre, ai lavori di demolizione dell’abitazione interessata dal cedimento. 

L’assessore regionale alla Protezione civile e all’edilizia pubblica, Stefano Aguzzi, si è recato a Corinaldo per rendersi conto di persona dei danni

«Questo crollo – ha dichiarato – ha interessato anche un’abitazione soprastante le mura, con una notevole inclinazione e ingenti lesioni dei muri. La soluzione è quindi un inevitabile abbattimento programmato. Ora si sta studiando un intervento urgente per scongiurare ulteriori crolli delle mura ma anche delle abitazioni immediatamente contigueLe dieci famiglie interessate dai danni e da eventuali rischi sono state evacuate dalle loro abitazioni e attualmente sono ospitate dal Comune». 

«Mi sono sentito con il dirigente della Protezione civile regionale per coordinare gli aiuti che sono immediatamente partiti dal punto di vista logistico (punti luce per operare anche di sera in sicurezza e altre attrezzature necessarie) e fornire assistenza all’Amministrazione comunale. Ci siamo mossi con rapidità ed efficienza per raggiungere il prima possibile i luoghi. Mi sono incontrato con il sindaco, Matteo Principi, per condividere e comprendere meglio le necessità contingenti, non solo per quanto riguarda la Protezione civile che insieme ai Vigili del Fuoco sta monitorando costantemente la situazione, ma anche sotto il profilo del sostegno economico per affrontare costi imprevisti e un’emergenza che potrebbe anche diventare sociale».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche