Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / ANZIANI TUTELATI DA COOPERATIVA IN HOTEL: LA QUESTIONE ENTRA IN CONSIGLIO COMUNALE

 

FABRIANO, 23 novembre 2018 – La vicenda degli anziani ospiti dell’Hotel Gentile e tutelati – su richiesta – dagli operatori della cooperativa Iris entra in consiglio comunale. Nel corso della seduta di ieri il Sindaco Santarelli ha risposto alla minoranza (PD,  dal consigliere Renzo Stroppa) che chiedeva di conoscere gli ultimi sviluppi della vicenda.

Ricostruisce i fatti il Sindaco, partendo dalla perquisizione dei Nas avvenuta giovedì scorso

“Situazione molto delicata – ha spiegato il Sindaco – i Nas hanno rilevato delle irregolarità ed hanno richiesto al comune l’immediata chiusura della struttura. Per i Nas c’è uso improprio della struttura. Al tempo stesso hanno richiesto all’Asur verifiche per valutare lo stato di salute degli ospiti presenti e se gli stessi presenti fossero soggetti idonei alla casa di riposo, residenza protetta o ancora con la possibilità di rimanere all’interno delle mura domestiche”.

Ricorda l’arrivo, lunedì, da parte degli operatori Asur per le interviste agli anziani, e la sospensione temporanea fino al completamento della procedura nel pomeriggio dello stesso giorno.

“Stiamo ancora aspettando il verbale da parte dell’Asur. Noi nel frattempo stiamo dialogando con Nas e Regione. Con i Nas per sottolineare il problema sociale che si verrebbe a creare e noi martedì abbiamo chiesto tempo per trovare una soluzione. Dal punto di vista regionale abbiamo chiesto di sollecitare il finanziamento per gli 11 posti disponibili a Cerreto d’Esi già convenzionati con deliberà di giunta, ma non ancora finanziati e quindi non utilizzabili. Abbiamo chiesto di renderli disponibili”.

“Per il comune è un hotel” ha ribadito il sindaco, ed ha poi proseguito: “Quando i Nas ci chiedono di ritirare l’autorizzazione, io non posso farlo perché per me è un hotel e non ho mai concesso autorizzazioni. Ci saranno verifiche successive per stabilire ed accertare la natura della struttura”.

Il sindaco ha poi concluso osservando la carenza di strutture convenzionate che insistono sul territorio. “A livello di ambito territoriale da tempo viviamo la carenza di posti letto per anziani. Problema da affrontare perché questo tipo di assistenza si lega all’invecchiamento della popolazione”.

(s.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

Condividi
  •   
  •   
  •  
  •  
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.