Connect with us

Cronaca

FABRIANO / JP INDUSTRIES: L’ALLARME DEI SINDACATI

 “Necessario che ognuno faccia la sua parte. Le segreterie provinciali di Fim, Fiom e Uilm lavoreranno per coinvolgere nuovamente le Segreterie nazionali affinché la vertenza JP sia rilanciata ai massimi livelli istituzionali per sbloccare lo stallo che si e venuto a creare con il sistema bancario e che rischia di essere pagato solo dalle lavoratrici e dai lavoratori”.

 

 

FABRIANO, 23 gennaio 2018 – Con una nota congiunta le organizzazioni sindacali tornano sul confronto di ieri tra Proprietà e Sindacati di Ancona e Perugia. Incontro che si è svolto presso lo stabilimento della zona di Santa Maria

“Da un lato ci si trova di fronte ad un piano industriale certificato e ritenuto sostenibile da un’autorevole societa di consulenza – scrivono Fim, Fiom e Uilm – dall’altro invece una parte importante del sistema bancario non interviene a finanziare il progetto industriale, nonostante anche il Tribunale abbia espresso parere positivo a tutti i livelli sulla legittimita dell’acquisizione della ex Antonio Merloni. Nel frattempo i mesi continuano a passare e si sta avvicinando la scadenza degli ammortizzatori sociali conservativi, esistono progetti di modelli che possono andare in produzione e la proprieta rischia di non reggere, nel lungo periodo, la situazione economica e finanziaria che si sta delineando”.

Lanciano l’allarme le Sigle Sindacali, ed osservano che le conseguenze potrebbero essere drammatiche. Per tutto il territorio. “E’ necessario quindi che adesso ognuno faccia la sua parte – incalzano – le Segreterie Provinciale di FIM FIOM UILM di Ancona e Perugia si adopereranno fin da subito per coinvolgere nuovamente le Segreterie sindacali nazionali affinché la vertenza JP sia rilanciata ai massimi livelli istituzionali, chiedendo l’intervento anche del Governo, se fosse necessario, per sbloccare lo stallo che si e venuto a creare con il sistema bancario e che rischia di essere pagato solo dalle lavoratrici e dai lavoratori”.

Forte il richiamo all’unità di intenti da parte delle sigle sindacali: “Non serve la propaganda elettorale, serve la volonta forte di risolvere una situazione molto complicata che puo avere un risvolto positivo solo se tutti svolgeranno al meglio il proprio ruolo”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.