Segui QdM Notizie

Cronaca

Fabriano «Movida non deve essere pretesto per violenze o inciviltà gratuite»

Prima volta che un Questore della provincia di Ancona emette così tanti provvedimenti restrittivi per il comune di Fabriano

Fabriano, 21 luglio 2022 – L’attività dei poliziotti dell’Anticrimine di Fabriano legata alle due risse avvenute all’interno dei giardini regina Margherita si è conclusa con l’emissione di 9 misure di prevenzione firmate dal Questore Capocasa.

La scelta di emettere i “Daspo Willy” inibendo ai cinque giovani di Sassoferrato e ai quattro fabrianesi l’accesso al locale ove sono avvenuti gli scontri e alle zone limitrofe, si è resa necessaria in considerazione della particolare aggressività e incapacità di sottostare alle regole del vivere civile dei giovani.

I giovani, per futili motivi, hanno scatenato una violenta rissa in prossimità dello chalet alla presenta di decine di clienti, giovani ed adulti.

«La ratio di questi provvedimenti – spiega il Questore Capocasa – è restituire un luogo di socialità ai giovani e ai cittadini fabrianesi. La movida, quella sana, deve essere motivo di incontro, di socializzazione, non pretesto per violenze o inciviltà gratuite».

È la prima volta che un Questore della provincia di Ancona emette così tanti provvedimenti restrittivi per il comune di  Fabriano.

(Redazione)

©riproduzione riservata