Segui QdM Notizie

Attualità

JESI CAPODANNO IN PIAZZA: MUSICA CON IL JUKEBOX DEGLI EASYPOP E RADIO INCREDIBILE

EasyPop capodanno jesi

Organizzazione della Pro Loco, a condurre la serata Stefania Priori

JESI, 14 dicembre 2019Musica dal vivo per la notte di San Silvestro con il Jukebox degli EasyPop accompagnati da Radio Incredibile e da Stefania Priori. La serata, a cura della Pro Loco, sarà anticipata dal consueto cenone solidale al Mercato delle Erbe e poi la festa in Piazza della Repubblica.

EasyPop«Lo spettacolo EasyPop – La Storia del Jukebox® è un progetto unico al mondo, originale, creato nel 2011 – fa sapere il gruppo musicale -. Abbiamo costruito il nostro Jukebox e lo portiamo sempre con noi: non sarà un disco 45 giri a suonare, ma un complesso musicale di sette elementi, che interpreterà ogni selezione dal vivo. Sul nostro Jukebox ci sono moltissimi titoli di canzoni, dagli anni ’50 agli anni ’80, i più bei brani italiani e internazionali. Le persone del pubblico scelgono il loro preferito e noi lo interpretiamo dal vivo».

EasyPopIl gruppo si è esibito su numerosi palcoscenici: «Abbiamo esperienza con pubblico internazionale: siamo stati in Kenya, sul Mar Mediterraneo, in Ucraina e, ovviamente, in tutta Italia. Nel 2016 abbiamo lavorato con il Ministero Italiano degli Affari Esteri, portando il nostro spettacolo a Nairobi, Kenya. A oggi collaboriamo in eventi organizzati dal Ministero Italiano della Difesa. Abbiamo inoltre partecipato anche a fiere internazionali, come l’Arti e Mestieri Expo nel 2017 e la fiera That’s America (Festival dell’Oriente)».

Musica e divertimento ma anche solidarietà: «Abbiamo ideato, insieme all’organizzazione di volontariato “Mondo In Cammino“, il progetto “Basta Una Canzone – live concerts in Chernobyl“: tour di concerti in Ucraina a favore delle popolazioni colpite dal disastro nucleare del 1986». Fino al 15 dicembre la band è impegnata in un tour in Bielorussia, negli internati e orfanotrofi, grazie all’associazione volontari Il Cavallo Bianco, con Mondo In Cammino e con la collaborazione con l’Ambasciata Italiana in Bielorussia.

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

News