Connect with us

Eventi & Cultura

JESI / Conferenza spettacolo “I trovatori e Federico II di Svevia”

Venerdì 14 maggio alle 17.30 un appuntamento al museo “Stupor Mundi” per immergersi nelle vicissitudini e nella storia dell’Imperatore

JESI, 12 maggio 2021 – La Fondazione Federico II Hohenstaufen Jesi Onlus, con il Patrocinio del Comune, dedica un appuntamento alla scoperta di Federico II e le vicissitudini, in chiave poetica, della sua storia imperiale.

La conferenza spettacolo I trovatori e Federico II di Svevia vedrà la partecipazione come relatore di Francesco Saverio Annunziata dell’Università La Sapienza di Roma e del duo di violini Valentina Rossini e Riccardo Lunardi della Scuola musicale Pergolesi.

Bisogna proprio ammettere che il nostro grande Federico non creerà mai problemi in tema di argomenti a coloro che se ne occupano avendo lanciato la sua “curiositas” in ogni ambito. E se ormai sappiamo tutto sulle sue mogli e amanti, sui rapporti conflittuali con i Pontefici, sugli impianti castellari che lo vedono prolifico architetto, ecco che emerge come apripista per il padre Dante nel gettare le prime fondamenta della lingua italiana. Una scuola Poetica che non per nulla si chiama siciliana e  che trova i suoi precedenti nella poesia trobadorica. Probabilmente pochi sanno che i poeti francesi della lingua del sì, che hanno dominato lo scenario del XIII secolo con i loro versi,  hanno ispirato gran parte dei loro componimenti alle vicende politiche di cui Federico II fu protagonista.

Numerose poesie furono ideate sulla scia degli eventi, rappresentando i giudizi dei poeti e dell’opinione pubblica contemporanea sull’operato dell’imperatore. Se si mettessero in fila in ordine cronologico queste poesie si potrebbe avere una sorta di storia in versi dell’imperatore: i trovatori celebrano l’incoronazione imperiale, biasimano la sua inazione riguardo alla condizione di Gerusalemme  conquistata dagli infedeli, festeggiano la crociata pacifica, prendono posizione nella lotta perenne contro i comuni lombardi e in quella contro il papato. Basti pensare che Federico è la figura storica più citata nella lirica trobadorica in ben 49 componimenti. Federico non si smentisce mai…

Di questo si parlerà venerdì 14 maggio alle ore 17,30 nel cortile antistante il Museo multimediale Stupor Mundi  e sarà proprio l’autore sul più recente saggio sull’argomento Francesco Saverio Annunziata, che raccoglie il testimone di studiosi come Antonelli, Coluccia e Di Girolamo, ad allietare la serata spettacolo il duo di violini Valentina Rossini e Riccardo Lunardi, allievi della Scuola Musicale Giovanbattista Pergolesi.

Prenotazione obbligatoria ai numeri: 0731 20 80 83 (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13)335 172 4338 o tramite l’email di fondazionefederico2@virgilio.it

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche