Connect with us

Eventi & Cultura

JESI / Emanuela Corsetti e il Laboratorio teatrale del Collegio Pergolesi

La partecipazione degli anziani ospiti che hanno potuto scaldarsi il cuore con una storia corale e canti natalizi, prossimo appuntamento domani

JESI, 22 dicembre 2020 – Far rabbonire un dottore con una pozione magica, una storia natalizia a più voci. Alla Casa di riposo-Residenza per anziani Collegio Pergolesi si inizia il Laboratorio teatrale con una recita sui buoni sentimenti che prende spunto dai contesti quotidiani frequentati dagli ospiti della struttura. Ieri il primo appuntamento con un “Magico Natale – in collegamento Skypeche ha consentito la partecipazione attiva degli anziani, i quali hanno potuto scaldarsi il cuore con una storiella corale e canti natalizi (una loro versione di Din Don Dan). Il tutto si è svolto nel rispetto delle misure anti contagio, grazie all’ampia sala e alle sedie distanziate.

Mescolare fantasia e realtà ha permesso loro di divertirsi e di elaborare il difficile periodo che stiamo vivendo. Alla fine ciò che rimane è un potente messaggio: insieme si può vincere qualsiasi battaglia. La speranza per il prossimo anno? Che si possa tornare a condividere questa magia con il pubblico in presenza.

Il progetto di teatro nella Rsa (fortemente voluto dal direttore Enrico Carrescia), è divenuto negli anni (ormai 5!) un appuntamento irrinunciabile per questi ospiti appassionati di recitazione, i quali, guidati da Emanuela Corsetti (titolare del progetto “Il teatro delle emozioni“, scrittrice e presidente dell’Associazione teatrale Sipario), non vedono l’ora a ogni finale di stagione di cimentarsi nell’allestimento di uno spettacolo tutto fatto da loro.

Il Collegio Pergolesi

Nelle scorse edizioni, il gruppo degli attori “irriducibili”, si preparava su un testo sempre nuovo, creato da loro, gag ed esperienze di vita vissuta, o rivisitando testi poetici e canzoni note, almeno due volte l’anno, a dicembre (per il Natale appunto) e a maggio (per il saggio di fine anno).

La sala del teatrino del noto Collegio si riempiva di parenti e amici, ed era ogni volta, una vera gioia e soddisfazione per gli ospiti artisti, che hanno fatto di un passatempo un’esperienza emozionante da voler ripetere ancora e ancora.

Con l’emergenza Covid, hanno dovuto rinunciare al saggio di maggio, ma sono rimasti sempre con la speranza di ricominciare il laboratorio al più presto. Per questi motivi, grazie alla sensibilità del direttore, è stata concessa una “ripartenzadelle lezioni, a partire dallo scorso fine ottobre, una volta alla settimana, ma con tutti i controlli, distanziamenti, mascherine e tamponi, per garantire lo svolgimento del laboratorio in sicurezza. Per lo spettacolo però, non potendo gestire il pubblico esterno, si è deciso di spostarsi online.

Prossimo appuntamento domani 23 ottobre con “Un regalo sotto l’albero” alle 16.15 in collegamento Skype.

(c.c.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche