Connect with us

Cronaca

JESI / Giornata del donatore, premiati gli “avisini” più attivi

L’appuntamento dell’Avis anche per il ringraziamento ai volontari: a Giuseppe Compagnoni medaglia d’oro con diamante

JESI, 28 settembre 2020 – Si è svolta ieri sera nella chiesa delle Grazie la Giornata del donatore, appuntamento organizzato dall’Avis jesina.

Dopo la messa officiata dal vescovo Gerardo Rocconi, è iniziata la cerimonia ufficiale con il presidente dell’Avis di Jesi, Bruno Dottori, che tra qualche mese terminerà l’incarico, il presidente provinciale, Romano Zenobi, Mario Argentati per il Centro Servizi per il Volontariato di Ancona, il Sindaco di Jesi Massimo Bacci e l’assessora Marialuisa Quaglieri.

Andreoli immobiliare 01-07-20

Giuseppe Compagnoni

Sono state consegnate una medaglia d’oro con diamante a Giuseppe Compagnucci che ha effettuato 120 donazioni.

Quindi 5 oro con smeraldo e la cittadinanza benemerita, conferita dal Sindaco e dall’assessora a Gabriele Brunetti, Silvano Ferretti, Gianluca Filonzi, Leonardo Rasicci, per aver superato le 100 donazioni; 3 oro con smeraldo15 oro con rubino per aver superato le 75 donazioni40 le medaglie d’oro.

Sono 120 le medaglie d’argento dorato e d’argento che saranno consegnate nei giorni successivi nella sede dell‘Avis di Jesi, in via dell’Asilo.

«Una serata dedicata a tutti i volontari e le volontarie che, in particolar modo con il lockdown, si sono impegnati al massimo per superare quel momento – ha detto Bruno Dottori, che dopo 8 anni alla guida dell’associazione dei donatori terminerà l’incarico a fine anno e per questo ha ringraziato il direttivo dell’associazione – . Abbiamo affrontato un periodo difficilissimo ma non appena il centro trasfusionale si è messo in sicurezza, i donatori hanno risposto come sempre in maniera eccezionale».

«La risposta straordinaria in un momento di grande difficoltà dimostra l’altissimo livello di sensibilità dei donatori di questo territorio – ha aggiunto il primo cittadino – . Sono in arrivo ingenti risorse per la sanità, chi in Regione avrà l’assessorato dovrà gestirle con grande responsabilità».

Giuseppe Compagnoni giornata del donatore avis jesi Giornata del donatore 2020 Avis Jesi - Chiesa delle grazie (1) Giornata del donatore 2020 Avis Jesi - Chiesa delle grazie (15) Giornata del donatore 2020 Avis Jesi - Chiesa delle grazie (14) Giornata del donatore 2020 Avis Jesi - Chiesa delle grazie (9) Giornata del donatore 2020 Avis Jesi - Chiesa delle grazie (10) Giornata del donatore 2020 Avis Jesi - Chiesa delle grazie (11) Giornata del donatore 2020 Avis Jesi - Chiesa delle grazie (12) Giornata del donatore 2020 Avis Jesi - Chiesa delle grazie (13) Giornata del donatore 2020 Avis Jesi - Chiesa delle grazie (8) Giornata del donatore 2020 Avis Jesi - Chiesa delle grazie (7) Giornata del donatore 2020 Avis Jesi - Chiesa delle grazie (6) Giornata del donatore 2020 Avis Jesi - Chiesa delle grazie (4) Giornata del donatore 2020 Avis Jesi - Chiesa delle grazie (3) Giornata del donatore 2020 Avis Jesi - Chiesa delle grazie (2)
<
>
Il sindaco Massimo Bacci e l'assessora Marialuisa Quaglieri

«Dobbiamo focalizzarci sulla ripartenza – ha aggiunto Argentati – affinché nessuno sia lasciato indietro. Dobbiamo agire nel rispetto dell’ambiente e nell’ottica di una maggiore unione tra i vari soggetti che operano nel mondo del volontariato».

«Il lockdown ha dato la misura precisa della potenza del volontariato: la città non ne sarebbe uscita così, senza i volontari» ha aggiunto l’assessora Quaglieri.

«Jesi è attivissima sul piano del volontariato – ha concluso Zenobi – e anche su quello delle donazioni: la Regione Marche è virtuosa e infatti dona a quelle regioni che ne hanno bisogno».

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

parafarmacia gocce di salute


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.