Segui QdM Notizie

Cronaca

Jesi Il “Comune Ciclabile” estenderà le piste, progetto da un milione

Rilancio delle ciclovie, riqualificazione di Viale della Vittoria e delle aree limitrofe anche attraverso l’inserimento di “strade scolastiche” e ampliamento della Zona 30

Jesi – La città si è vista attribuire anche quest’anno il riconoscimento di Comune Ciclabile dalla Federazione italiana ambiente e bicicletta “per l’impegno nella promozione e nella realizzazione di infrastrutture e politiche a favore della bicicletta”.

Tra gli elementi che hanno permesso non solo di confermare il punteggio attribuito in passato, ma di emergere in alcuni parametri valutativi, vi è quello della governance che mette in evidenza la positività delle politiche di mobilità urbana, rispetto alla quale Jesi ha uno dei punteggi più alti in assoluto.

L’attivazione della prima zona 30, per altro, contribuirà a elevare ulteriormente il punteggio già dalla prossima edizione.

Ma al di là di classifiche varie, resta la programmazione l’obiettivo confermato dall’Amministrazione comunale per favorire una maggiore mobilità sostenibile o una migliore fruizione degli spazi pubblici in città. 

Si inseriscono in questo contesto altre due importanti decisioni assunte nell’ultima seduta della Giunta. Con la prima si è approvato un progetto di fattibilità tecnico-economica per partecipare a un bando interministeriale e accedere così al Fondo per le ciclovie urbane per un milione di euro.

L’intervento oggetto della proposta progettuale punta a uno sviluppo strategico della rete ciclabile urbana con la ridefinizione di alcuni assi viari particolarmente critici e prossimi al centro della città (via Garibaldi e via Ancona) che, collegandosi agli altri segmenti già realizzati (Viale don Minzoni), permettono di creare una connessione tra le diverse aree della città e garantire la continuità dei percorsi, così che possano costituire un ulteriore impulso alla mobilità alternativa. 

Con la seconda delibera, la Giunta ha dato mandato agli uffici di avviare un percorso di analisi del Piano urbano della mobilità sostenibile con l’obiettivo di definire i criteri per la redazione della Carta degli intenti per la città 30 e disviluppare una progettualità finalizzata sia alla rifunzionalizzazione e riqualificazione del Viale della Vittoria e delle aree limitrofe – anche attraverso l’inserimento di strade scolastiche – sia alla creazione di una zona moderata nell’area compresa tra il Viale della Vittoria, via San Giuseppe, Viale Papa Giovanni XXIII e Viale Cavallotti. 

© riproduzione riservata

News