Segui QdM Notizie

Cronaca

Jesi Nuove attrezzature per sport e tempo libero in sei parchi cittadini

Coinvolti quelli del Vallato, del Ventaglio, del Cannocchiale, Manzoni, Esedra e Minonna dove verrà implementata la dotazione presente aumentando le attività possibili proprio nella logica di valorizzazione sociale degli spazi aperti pubblici

Jesi – Partiranno nei prossimi giorni i lavori per l’installazione di attrezzature per lo sport e il tempo libero in sei parchi cittadini.

L’intervento – finanziato con un contributo regionale di 65mila euro – si inserisce nel percorso di cura degli spazi aperti pubblici, attraverso interventi capillari e costanti, e mira in particolare a favorire l’attività motoria individuale o di gruppo, l’intrattenimento ludico, l’inclusione con attenzione alle categorie più deboli: bambini, anziani e soggetti con disabilità.

Obiettivi, questi, per il raggiungimento dei quali il progetto prevede l’installazione di attrezzature ben definite e una segnaletica dei percorsi fitness, favorendo così la messa a sistema, da un punto di vista tematico, di queste importanti aree verdi dislocate nel territorio comunale.

I parchi coinvolti sono infatti quelli del Vallato, del Ventaglio, del Cannocchiale, Manzoni, Esedra e Minonna dove verrà dunque implementata la dotazione di attrezzature presenti e delle attività possibili proprio nella logica di valorizzazione sociale degli spazi aperti pubblici.

In particolare al Parco del Vallato si prevede la realizzazione di un’area da destinare a palestra all’aperto e il ripristino o la sostituzione di panchine danneggiate, oltre alla fornitura di attrezzi fitness utilizzabili anche da persone con disabilità.

Al Parco del Ventaglio oltre alle nuove attrezzature e alla sistemazione delle panchine, si procederà alla sistemazione del palco naturale con interventi edilizi di ripristino delle parti degradate. Attrezzature nuove e manutenzione delle panchine anche al Parco del Cannocchiale, con l’aggiunta di una nuova altalena.

Al Parco Manzoni, che per la sua collocazione non si presta ad attività fisco-motoria (vicino vi sono tra l’altro gli impianti sportivi del Liceo Scientifico) saranno posizionati tre tavoli quadrati dotati di scacchiera e due tavoli tipo pic-nic utilizzabili anche da persone con disabilità. Inoltre, è prevista l’installazione di una giostra per bambini utilizzabile anche da minori con disabilità.

Per il Parco Esedra il progetto prevede la realizzazione di un percorso runner di 1.000 metri, il ripristino o la sostituzione delle panchine danneggiate e l’installazione di una nuova altalena.

Manutenzione delle panchine e installazione di due tavoli tipo pic-nic, infine, al Parco Minonna, area verde a uso dei residenti del quartiere.

© riproduzione riservata

News