Segui QdM Notizie

Cronaca

Jesi Nuove opportunità di formazione per lo spettacolo dal vivo nelle Marche

L’assessore regionale Stefano Aguzzi: «Puntiamo alla creazione di figure professionali sempre più richieste sul territorio marchigiano, grazie anche alla vitalità del settore che si registra dopo la parentesi del Covid»

Jesi – Presentato stamattina presso il Teatro Pergolesi il nuovo corso formativo “Tecniche di Allestimento Scenico – La tradizione dello spettacolo dal vivo nelle Marche che guarda al futuro” promosso da Regione Marche in collaborazione con associazioni che gravitano intorno al mondo dello spettacolo e della formazione, grazie alla partecipazione a un bando eruropeo.

Presenti l’assessore regionale al Lavoro e Formazione professionale Stefano Aguzzi, il dirigente Settore formazione professionale Regione Marche Massimo Rocchi, Lucia Chiatti, direttore del Consorzio Marche Spettacolo e direttore generale della Fondazione Pergolesi Spontini, Fabrizio Giuliani, presidente del Teatro Giovani Teatro Pirata, Emiliano Pede, progettista del corso per Welcome Aps, Luca Serafini, dirigente scolastico del Liceo Artistico “Edgardo Mannucci” per le sedi di Ancona, Jesi e Fabriano, Pierfrancesco Giannangeli, docente dell’Accademia di Belle Arti di Macerata.

«Puntiamo alla formazione – ha detto Aguzzi – di figure professionali sempre più richieste sul territorio marchigiano, grazie anche alla vitalità del mondo dello spettacolo dal vivo regionale che si registra dopo la parentesi del Covid, alla grande attenzione del pubblico verso le attività teatrali marchigiane e alla grande qualità degli spettacoli ospitati. L’intenso lavoro che ne deriva richiede esperti in grado di valorizzare la messa in scena in tutti i suoi aspetti tecnici e artistico-creativi».

Si tratta, infatti, come ha precisato Lucia Chiatti, di un «bel lavoro di squadra, all’interno della rete dei soggetti in partenariato: un’occasione per il Cms di mettere a frutto il suo ruolo di coordinatore di Istituzioni e progetti a servizio del territorio».

«Siamo fieri – ha poi aggiunto – che questo progetto Ifts sia stato selezionato dalla Regione Marche. Esso rappresenta una concreta opportunità per formare profili specializzati in campo tecnico, in risposta alle istanze attuali, anche attraverso un’esperienza pratica di stage».

Il partenariato formato da Teatro Giovani Teatro Pirata – Impresa Sociale (coordinatore), Consorzio Marche Spettacolo, Accademia di Belle Arti di Macerata, Liceo Artistico “Edgardo Mannucci” e Welcome Aps ha scelto di puntare su un percorso di istruzione e formazione tecnica superiore (Ifts) per corrispondere alla richiesta delle competenze tecnico-professionali fondamentali nel settore dello spettacolo dal vivo.

«Il corso che sta per essere avviato e di cui è imminente il bando – ha precisato Aguzzi – nasce dagli esiti di un’attenta rilevazione dei fabbisogni formativi presenti sul territorio. E’ su questa strada che la Regione intende proseguire il suo percorso con l’obiettivo di avvicinare questo tipo di attività formative sempre più al mondo del lavoro».

«L’Amministrazione regionale – ha dichiarato Emiliano Pede – ha saputo ascoltare quelli che sono i bisogni formativi del territorio per proporre progetti che, senza il sostegno dei fondi europei, non potremmo mettere in piedi».

Il profilo professionale in uscita sarà in grado di integrare le competenze del costruttore di scena, del macchinista di palcoscenico e del meccanico teatrale, con un focus sulle tecnologie digitali applicate allo spettacolo dal vivo. Queste figure acquistano sempre più attenzione anche all’interno delle istituzioni scolastiche e accademiche, come hanno evidenziato Pierfrancesco Giannangeli, docente all’Accademia di Belle arti di Macerata, e Luca Serafini, dirigente scolastico del Liceo Artistico “Edgardo Mannucci” di Ancona, presso la cui sede di Jesi saranno ospitate le attività teoriche del corso Ifts.

«Abbiamo accettato con piacere di essere coordinatori dell’Associazione Temporanea d’Impresa/Scopo, per questo corso per tecnici – ha affermato Fabrizio Giuliani -. La nostra è una compagnia professionale di Teatro per l’infanzia e l’adolescenza, da sempre impegnata anche nel Teatro Educazione e questa esperienza rappresenta un’occasione unica di occupazione per giovani che vogliono intraprendere la professione».

Il percorso formativo, in avvio a gennaio 2024, comprende 400 ore di formazione in aula per tutti, 320 ore di stage/apprendistato di I livello, 80 ore di formazione in aula per stagisti e 80 ore in azienda per apprendisti I livello. I periodi di stage/apprendistato verranno svolti nelle sedi di Teatro Giovani Teatro Pirata – Impresa Sociale, Associazione Socioculturale Specchi Sonori, Fondazione Rete Lirica delle Marche, Marche Teatro Scarl/Teatro delle Muse e Fondazione Pergolesi Spontini.

Al termine, i partecipanti conseguiranno un certificato di specializzazione tecnica superiore (Ifts) rilasciato dalla Regione Marche e valido sul territorio nazionale ed europeo (livello Eqf 4), che darà diritto al riconoscimento fino a un massimo di 8 Cfu, rilasciati dall’Accademia di Belle Arti di Macerata e spendibili nei corsi di studio dell’Accademia.

Il corso rientra tra i 9 progetti ammessi a finanziamento da parte della Regione Marche, attraverso il Pr Marche – Fse + 2021/2027. Il bando e il modulo di iscrizione al corso saranno disponibili online sul sito www.atgtp.it.

(t.f.)

(foto in primo piano: Pierfrancesco Giannangeli, Fabrizio Giuliani, Massimo Rocchi, Stefano Aguzzi, Lucia Chiatti, Luca Serafini, Emiliano Pede)

© riproduzione riservata

News