Segui QdM Notizie

Cronaca

Jesi Polizia Locale: 163 anni a servizio della città, encomi e saluto a Filippo Peroni – Video

La celebrazione religiosa e quella istituzionale dell’anniversario con 14 conferimenti, quindi l’omaggio ufficiale al vice comandante prossimo alla pensione e la “lezione” di coach Ghizzinardi

Jesi – Il 163° anniversario di fondazione del Corpo di Polizia Locale di Jesi – era il 1861 quando nella nostra città nacque la Guardia Municipale – è stato celebrato ieri mattina, prima con la messa in duomo, officiata dal vescovo Gerardo Rocconi, poi con la cerimonia presso la sala consiliare del Comune alla presenza degli agenti della Polizia Locale e dei rappresentanti di tutte le Forze dell’ordine.

Al sindaco Lorenzo Fiordelmondo il saluto di benvenuto, con il quale ha ringraziato tutto il Corpo per l’impegno, la professionalità e la presenza costante nel risolvere le piccole e grandi problematiche che riguardano la città.

Si sono poi susseguiti i saluti del comandante, Cristian Lupidi e di don Federico Rango, parroco di San Sebastiano, patrono della Polizia Locale e cappellano del Corpo, che ha ricordato l’importanza del servizio svolto dalle Forze dell’ordine, «un servizio aderente alla realtà di cui la comunità ha bisogno. Il mio appello è che la vostra attenzione sia rivolta in particolare al mondo giovanile che richiede di essere osservato con attenzione».

Tra gli ospiti, anche il coach della Basket Jesi Academy, Marcello Ghizzinardi, reduce dalle gare dei play off, che ha parlato del lavoro di squadra e della forza del gruppo nello sport come nella vita, fatto da tante individualità che si uniscono sviluppando ognuno il proprio talento.

polizia locale encomi
polizia locale encomi
polizia locale encomi-2
polizia locale encomi-4
polizia locale encomi-6
polizia locale encomi-5
polizia locale encomi-3
polizia locale encomi-8
polizia locale encomi-7
polizia locale encomi-10
polizia locale encomi-11
polizia locale encomi-12
polizia locale encomi-9
polizia locale encomi-13
previous arrow
next arrow
Shadow

«Il segreto per ottenere grandi risultati – ha sottolineato – è sviluppare la collaborazione e l’empatia, conoscere il funzionamento dell’altro per trovare il modo migliore di interagire. Alla base c’è il rispetto dei compagni e delle gerarchie, la collaborazione, la capacità di tirare fuori i problemi quando si presentano e risolvere i conflitti restando all’interno del gruppo. Chi è a capo della squadra dovrà mettere più impegno di tutti gli altri».

encomi10
encomi11
encomi12
encomi13
encomi14
encomi15
encomi16
encomi17
encomi18
encomi19
encomi20
PHOTO-2024-05-27-21-49-41 - dimensioni grandi
PHOTO-2024-05-27-21-49-41 2 - dimensioni grandi
PHOTO-2024-05-27-21-49-41 3 - dimensioni grandi
PHOTO-2024-05-27-21-49-41 4 - dimensioni grandi
IMG_7253 - dimensioni grandi
IMG_7256 - dimensioni grandi
IMG_7260 - dimensioni grandi
IMG_7274 - dimensioni grandi
previous arrow
next arrow
Shadow

Poi il saluto del cronista sportivo di Rai Sport, Marco Lollobrigida, che ha ricordato il valore del servizio offerto dalle Forze dell’ordine «che vivono la strada» e l’importanza della comunicazione con i cittadini, simbolo di apertura e scambio con la comunità tutta.

A conclusione degli interventi è seguita la consegna degli Encomi da parte del Sindaco agli agenti che si sono distinti per qualità tecniche ed operative in particolari situazioni critiche.

Ma la festa nella festa è stato il saluto ufficiale al vice comandante Filippo Peroni, che dopo 40 anni di onorato servizio, il mese prossimo lascerà il suo incarico per il meritato pensionamento. Commoventi le parole di commiato espresse dal comandante Cristian Lupidi che lo ha definito il «pilastro della Polizia locale», che ha svolto un ruolo prezioso di raccordo con i comandanti che negli anni si sono avvicendati a Jesi e «che ha messo sempre la sua umanità davanti al rapporto professionale».

Non sono bastate le parole di ringraziamento e di saluto da parte dei colleghi che lo hanno voluto festeggiare anche con un video in cui hanno raccolto le foto di tutte le tappe della sua carriera, raccontando gli aneddoti della quotidianità lavorativa, lo spirito cordiale, l’indole precisa e professionale, le qualità umane e collaborative che lo hanno sempre contraddistinto nel lavoro, facendone un’icona del Comando, benvoluta e stimata da tutti.

Il comandante Cristian Lupidi ha letto le seguenti motivazioni per il conferimento dell’encomio

Si conferisce l’encomio per i fatti accaduti a Jesi nello scorso 19 febbraio 2024 al seguente personale con questa motivazione: “Evidenziando elevate qualità tecniche ed operative traeva in arresto per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali in flagranza di reato un cittadino pluripregiudicato, con capacità di iniziativa, sprezzo del pericolo e professionalità che per le modalità di svolgimento hanno travalicato l’ordinario compimento dei doveri del proprio ufficio, così contrastando il verificarsi e la prosecuzione di azioni criminose”.

Encomio conferito a:

•⁠ ⁠Commissario Fabrizio Dottori

•⁠ ⁠Commissario Marina Marchesani

•⁠ ⁠Ispettore Capo Sandro Cecchetti

•⁠ ⁠Ispettore Fabio Mainardi

•⁠ ⁠Vice Ispettore Chiara Nopali

•⁠ ⁠Sovrintendente Capo Francesca Mencarelli

•⁠ ⁠Sovraintendente Simone Cesari

•⁠ ⁠Agente Giovanni Ballarini

•⁠ ⁠Agente Francesco Ciocci

•⁠ ⁠Sovraintendente Fulvio Fornich ora transitato presso la Polizia Locale di Ancona.

Si conferisce l’encomio per i fatti accaduti a Jesi nello scorso 18 aprile 2024 al seguente personale con questa motivazione: evidenziando elevate qualità tecniche ed operative, per aver in una situazione di grave pericolo per l’incolumità e la sicurezza del personale sanitario e degli utenti, con professionalità e determinazione contrastato il verificarsi e la prosecuzione di azioni criminose, immobilizzando un cittadino in stato di fortissima alterazione, che per le modalità di svolgimento hanno travalicato l’ordinario compimento dei doveri del proprio ufficio”.

Encomio conferito a:

•⁠ ⁠Sovrintendente Gabriele Staffolani

•⁠ Agente Giovanni Ballarini

•⁠ Agente Francesco Ciocci

•⁠ ⁠Agente Carmine Valerio De Foglio

© riproduzione riservata

News