Segui QdM Notizie

Marche news

TORRETTE Ricoverato il primo paziente oncologico in fuga da Kiev

È arrivato lunedì ad Ancona dopo un lungo e difficilissimo viaggio attraverso Romania e Austria, per essere curato

ANCONA, 9 marzo 2022 – Un paziente oncologico 30enne, originario della Moldavia, che era ricoverato a Kiev, è arrivato lunedì ad Ancona dopo un lungo e difficilissimo viaggio attraverso Romania e Austria, per essere curato nel reparto di Clinica Oncologica dell’ospedale regionale di Torrette, la moglie e la figlioletta di 5 anni, sono invece rimaste a Kiev.

L’ospedale ucraino dove era assistito, ha raccontato lui stesso all’assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini che è andato a trovarlo in ospedale, era stato liberato dai pazienti oncologici per assistere i feriti di guerra.

Da qui la necessità di fuggire per cercare le cure necessarie in Italia: uno zio gli aveva parlato della professionalità e competenza del reparto anconetano guidato dalla prof.ssa Rossana Berardi e ha deciso di viaggiare verso l’Italia, in bus, dove è giunto lunedì sera. 


«È stato sottoposto a un trattamento di radioterapia – ha riferito l’assessore Saltamartini -. Ho visitato il reparto e il ragazzo e penso che sia un elemento di grande importanza la professionalità con cui tutto il personale lo ha accolto, visibilmente impaurito. E’ terrorizzato dalla guerra e dai bombardamenti. La moglie e la bambina sono ancora a Kiev. Ha ringraziato con le lacrime agli occhi. Il viaggio? Ha parlato di una odissea».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

News