Segui QdM Notizie

Cronaca

2023 Il bilancio della Polizia ad Ancona e in Provincia

Operazioni antidroga, sequestri, controlli, ordine e sicurezza pubblica: dalla Questura ai Commissariati di Jesi, Fabriano, Osimo e Senigallia

Ancona – La Questura di Ancona è stata impegnata, nel corso del 2023, su diversi fronti, con l’intento di garantire l’ordine e la sicurezza pubblica, non solo nel capoluogo dorico, ma nell’intera provincia di competenza.

Ad Ancona

Anche nel corso del 2023 il capoluogo dorico è stato interessato da frequenti operazioni “Alto Impatto”, con il contributo del Reparto prevenzione crimine Umbria-Marche, che ha riguardato in particolare i principali quartieri della città, per densità di popolazione e presenza di esercizi commerciali, nonché attenzionati per la presenza di aggregazioni giovanili dedite ad attività illecite e/o comportamenti incivili, ovvero il Centro, Piano San Lazzaro, Archi e nel periodo estivo i controlli si sono spostati sulle zone costiere del litorale, coinvolgendo Falconara Marittima, Senigallia, Numana, Marcelli.

I servizi dinamici di controllo del territorio disposti dal questore Cesare Capocasa, realizzati a seguito di un progetto che è stato condiviso con il Prefetto di Ancona, hanno consentito di effettuare un’efficace attività preventiva – realizzando un attento monitoraggio dei soggetti che frequentano le zone cittadine di maggior affluenza – che ha determinato un notevole miglioramento del livello di sicurezza urbana della città. 

Grazie al massiccio impegno da gennaio al  31 dicembre 2023 il locale Ufficio prevenzione generale ha identificato 28.515 persone e controllati 9.146 veicoli consentendo di procedere alla denuncia di oltre 350 persone in stato di libertà, 39 in stato di arresto, 170 persone segnalate quali assuntori di sostanza stupefacente.

In provincia

Non dissimili i risultati ottenuti in provincia nei territori di competenza dei Commissariati Ps di Fabriano, Jesi, Osimo e Senigallia, dove sono state 34.233 le persone identificate e oltre 542 le persone denunciate in stato di libertà, mentre 30 quelle in stato di arresto

La Squadra Mobile, che ha competenza nell’intera provincia, ha eseguito 61 misure cautelari per reati diversi e 17 arresti in flagranza, di cui 12 connessi alla detenzione ai fini di spaccio, con 4,349 kg stupefacente sequestrato e 29.620 euro sequestrati. 

Infine, la Digos di Ancona ha denunciato in stato di libertà 30 persone.

© riproduzione riservata

News