Segui QdM Notizie

Marche news

Ancona Beve troppo e non vuole andare a casa, scoppia la lite

Nel corso del diverbio uno dei due uomini coinvolti ha riportato una ferita da taglio alla spalla

Ancona – Nella nottata di mercoledì gli agenti della Questura dorica sono intervenuti in zona Torrette a seguito della segnalazione di una lite tra due uomini.

Ad attendere la Polizia uno dei litiganti, un 30enne di origini rumene. L’uomo ha spiegato ai poliziotti di aver avuto una lite con un suo connazionale, giunto da poco in Italia, all’interno della propria abitazione.

La Polizia ha notato che l’uomo aveva un taglio all’altezza della spalla ma, essendo visibilmente alterato dall’abuso di sostanze alcoliche, non riusciva a spiegare l’andamento dei fatti in maniera lucida. L’uomo è stato poi curato dal personale medico intervenuto per soccorrerlo.

I poliziotti intanto raggiungevano l’abitazione dove si era consumato il diverbio ma nessuno dei condomìni riferiva di aver udito o visto qualcosa.

All’interno dell’abitazione l’altro contendente, un 40enne, anche lui alterato dall’alcol. Ha spiegato di aver chiesto di poter rimanere all’interno dell’appartamento dopo aver cenato e bevuto con l’amico, ma al suo rifiuto ne sarebbe sorta, appunto, la lite.

Riportata la situazione alla tranquillità entrambi gli uomini sono stati informati delle loro facoltà di legge.

(s.s.)

© riproduzione riservata

News