Segui QdM Notizie

Marche news

Ancona Pusher arrestato, la cocaina nel taschino della camicia

I Poliziotti della Questura lo hanno bloccato mentre scendeva dall’auto al rientro a casa

Ancona, 19 febbraio – Nella giornata di venerdì 17 febbraio, i poliziotti della Questura hanno arrestato un italiano di 48 anni, trovato in possesso di 22 grammi di cocaina e materiale per il confezionamento.

L’arresto è stato l’epilogo di un’attività investigativa condotta dagli uomini della Sezione Antidroga della Squadra Mobile dorica.

I sospetti sull’arrestato sono culminati dopo un lungo appostamento, con una perquisizione personale e locale, eseguita nelle prime ore della mattinata, dapprima sotto l’abitazione e, successivamente, all’interno dell’immobile.

L’uomo è stato bloccato mentre rincasava di prima mattina, a bordo di un veicolo. I primi riscontri hanno permesso di rinvenire all’interno di una tasca della camicia dell’indagato, 5 involucri contenenti 10 grammi di cocaina. All’interno dello zaino, portato al seguito, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato anche materiale atto al confezionamento, comprovante la fiorente attività di spaccio: due bilancini, un paio di forbici e ritagli circolari di cellophane.

La successiva perquisizione eseguita all’interno dell’abitazione permetteva di rinvenire altri 12 grammi di cocaina nascosti dentro un barattolo nella libreria della sala da pranzo.

Gli inequivocabili riscontri probatori hanno fatto scattare l’arresto a carico dell’uomo che, su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica di turno, veniva collocato agli arresti domiciliari presso la sua abitazione, in attesa della convalida del provvedimento restrittivo.

©riproduzione riservata

News