Connect with us

Attualità

Camerata P. / La Guardia medica non visita un anziano, la figlia protesta e denuncia

Andreoli immobiliare 01-07-20

«Chi occupa posti di lavoro delicati dovrebbe mettersi a disposizione dei pazienti, ha nelle sue mani la vita delle persone, dovrebbe fare il suo mestiere con cuore e coscienza»

di Gianluca Fenucci

Camerata Picena, 2 ottobre 2022 – Raffaela è la proprietaria di un discount a Falconara ma vive a Camerata, come gli anziani genitori.

E proprio ciò che che è accaduto all’anziano padre, giovedì scorso, intorno alle 20.30, l’ha convinta a denunciare un episodio grave.

«Mio padre, 85 anni, malato di Alzheimer, allettato, non collaborativo, con inserito un sondino nasogastrico, un catetere e con una profonda piaga sacrale, aveva la febbre a h40 gradi e stentava a respirare. Ho chiamato la dottoressa che era la guardia medica di Chiaravalle che, dopo che le ho esposto il problema, esegue una “visita telefonica”, dicendomi che non serve la visita a domicilio perché mio padre ha già una terapia».

Il racconto della donna è circostanziato.

«Le ho chiesto se poteva venirlo a visitare per capire se fosse il caso di farlo ricoverare ma mi ha risposto negativamente. Allora mi sono arrabbiata e le ho detto che mio padre aveva tutti i diritti di essere visitato prima di essere spostato perché muoverlo sarebbe stato problematico per lui. La guardia medica ha accettato di venire a casa ma dopo 20 minuti mi ha richiamato dicendo che non è competenza di Chiaravalle venire a Camerata e che il coordinatore le aveva detto questo. Ha esordito con una frase infelice e mi ha detto non sappiamo nemmeno noi cosa fare”».

Allora ho chiamato Falconara e dopo la quinta telefonata mi ha risposto finalmente qualcuno. Ho esposto tutti i problemi ma mi hanno detto di parlare con il mio medico. Mi sorge spontanea la domanda: ma la guardia medica non è attiva quando i medici di base finiscono il loro turno di lavoro? La dottoressa non è venuta e anzi mi ha chiesto se mio padre fumasse».

La reazione di Raffaela è stizzita.

«Non ci ho visto più e ho attaccato verbalmente la dottoressa che mi ha detto di rimando ognuno fa il suo mestiere”».

«Ebbene io faccio certamente il mio di negoziante ma qualcuno che occupa posti di lavoro delicati, che dovrebbe mettersi a disposizione dei pazienti, che ha nelle sue mani la vita delle persone, dovrebbe farlo meglio il suo mestiere, con cuore e coscienza. Allora ho chiamato il 118 e dopo 10 minuti è giunta l’ambulanza. Otto addetti, anche troppi, hanno soccorso mio padre: anche loro si sono chiesti perché non fosse intervenuta la guardia medica».


La donna si chiede perché la dottoressa non sia stata disponibile a visitare subito il padre e di approfondire la vicenda ai responsabili di Asur e Croce Gialla perché non le è stato possibile risalire al medico di turno giovedì sera.

©riproduzione riservata

Condividi
  
    

news

Tendenze34 minuti fa

La salute mentale sotto i riflettori in scuole e uffici: prendersi cura della propria mente anche in privato

Nell’immediato post-pandemia, la salute mentale è un argomento sotto i riflettori. I dati hanno parlato chiaro: nel corso del biennio...

Sport41 minuti fa

Volley B1 / Forlì più forte, Clementina cede in casa

Le ragazze di coach Mucciolo lottano alla pari delle avversarie solo nel 1° set, poi consegnano in mano alle avversarie...

Eventi3 ore fa

Montemarciano / Rinnovata e inaugurata la storica pasticceria “La Delizia”

Il sindaco Damiano Bartozzi ha provveduto al tradizionale taglio del nastro, presenti anche l’ex sindaco Gerardo Cingolani e l’attuale assessore...

Eventi5 ore fa

Cingoli / Domeniche a Santo Spirito tra storia, lettere e arti

Cinque incontri a partire da oggi, alle 17, sino al 12 marzo: con importanti studiosi e artisti per confrontarsi sul...

Alta Vallesina6 ore fa

Basket Femminile A2 / Matelica conquista Ancona, Halley il derby è tuo

Dopo la sconfitta della settimana scorsa, le ragazze di Coach Cutugno tornano a vincere in trasferta Redazione Matelica, 27 novembre...

Cronaca10 ore fa

Jesi / Si accende la tenda dell’imperatore, sul Corso un cielo di stelle

Da ieri le luminarie di Natale, la via del salotto buono cittadino torna a brillare mentre Piazza Federico II celebra...

Cronaca10 ore fa

Jesi / New BaskIn, gli Angeli del basket scendono in campo

Al Circolo Cittadino la presentazione dei 31 atleti della nuova Asd jesina e del progetto #Iocisono per sostenitori, nel team...

Cronaca10 ore fa

Jesi / L’indagine sul tempo libero dei nostri giovani

Le prime anticipazioni pongono strade e piazze al primo posto nei luoghi di incontro, ma sono i social a catturare...

Eventi10 ore fa

Castelplanio / Inaugurata la Cantina Albamocco

I titolari Filippo Russotto e Alessandra Venturi si sono trasferiti nelle Marche da giovanissimi e hanno deciso di investire in questo territorio e nella...

Attualità10 ore fa

L’evento / Il Progetto Arca presentato a Berlino

Bruno Garbini: «Orgoglioso dell’interesse suscitato all’Ambasciata d’Italia» durante la “Settimana della cucina italiana nel mondo“ Il Progetto Arca è stato...

Meteo Marche