Segui QdM Notizie

Cronaca

Castelplanio Colpo grosso al magazzino comunale, furto da 80mila euro

Depredati furgoni, trattorini e attrezzatura, il sindaco Fabio Badiali: «Sono profondamente amareggiato, un grande danno anche per la cura del verde ma ci stanno aiutando i Comuni limitrofi»

Castelplanio – Bruttissima sorpresa per il dipendente comunale quando, nella mattinata di ieri, recatosi al magazzino comunale, in via del Commercio, lo ha trovato svuotato.

Il furto, avvenuto nella notte tra lunedì e martedì per mano di una gang di ignoti, ammonta a circa 80.000 euro, questo il valore commerciale dell’attrezzatura trafugata. Ma i danni per il Comune di Castelplanio sono ben più alti, infatti, per riacquistare tutte le attrezzature si conta che ne serviranno almeno il doppio.

Il bottino, due furgoni, un Fiat Ducato e un Iveco Daily, 2 trattorini tagliaerba, motoseghe, decespugliatori, ma anche tutto il materiale riposto nelle cassette degli attrezzi come trapani, avvitatori, e persino i semplici cacciavite.

I malviventi sono entrati dalla porta principale, dopo che il tentativo di passare da quella sul retro non sarebbe andato a buon fine. I dipendenti comunali, infatti, dopo l’ultimo furto subito nel 2014, avevano l’abitudine di posizionare un furgoncino Daily a ridosso della porta sul retro, così da impedirmene, anche se forzata, l’apertura.

Il dipendente comunale arrivato sul posto di lavoro, poco prima delle 7, ha trovato il lucchetto aperto e la porta sfondata, risultato del probabile uso di un piede di porco.

La gang in azione ha agito con tutta tranquillità, tanto da avere avuto anche il tempo di tirar fuori dal magazzino gli scuolabus, per trafugare il furgone Daily che era parcheggiato in fondo al deposito.

Il magazzino comunale è sprovvisto di telecamere, le uniche presenti sono quelle poste all’incrocio, nella rotatoria che porta al Centro commerciale Oceano, le quali potrebbero essere di supporto ai Carabinieri, che procedono nelle indagini, nel tentare di risalire agli autori del raid.

«Trattorini nuovi, decespugliatori nuovi, hanno portato via tutto, sono davvero amereggiato. Oltre al danno che l’assicurazione dovrebbe coprire in buona parte, il problema più grande è come affronteremo la stagione in arrivo senza decespugliatori, tagliasiepi, soffiatori, i due trattori, come continuare nella manutenzione del verde», spiega ancora il sindaco Fabio Badiali.

«Aticiperemo con una variazione di bilancio il necessario per affrontare le spese, intanto abbiamo chiesto la solidarietà degli altri Comuni, Poggio San Marcello già si è reso disponibile e quello di Maiolati Spontini lo sta facendo. Il danno, per quanto possa essere grande a livello economico non lo è quanto il disagio e i problemi che ci sta arrecando».

© riproduzione riservata

Continua a leggere
Lascia un commento
0 0 voti
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

News

0
Would love your thoughts, please comment.x