Segui QdM Notizie
;

Eventi

Cingoli “Il segno inciso di Carlo Iacomucci”, mostra al Santo Spirito

Dal primo al 30 luglio nel prestigioso spazio espositivo: sabato l’inaugurazione

Cingoli – Nel prestigioso spazio espositivo di Santo Spirito, dall’ 1 al 30 luglio si terrà la mostra “Il segno inciso di Carlo Iacomucci”

Promossa e organizzata dal Comune con il patrocinio della Regione Marche e della Provincia di Macerata e con la collaborazione della locale Pro Loco e del Circolo filatelico numismatico Pio VIII. 

L’esposizione, a cura di Luca Pernici, intende documentare, attraverso una selezionata teoria di incisioni, l’evocativa produzione grafica del maestro marchigiano, illustre incisore, tra i più rappresentativi artisti del “segno inciso” dei nostri giorni. 

294ccc7a-b538-4e03-8be3-7326bbbd0131
65fc9cee-2a65-4378-87f2-a28976ee50f8
76e1855b-8471-45e1-a459-eadef2937929
d5f8ecf2-d6ac-4700-b6ec-c82881ff7c4d
ae572161-82e4-48bd-bba7-980a5bd8d4f9
29edaecd-2db6-4f29-be3b-681b55b94c07
previous arrow
next arrow
Shadow

Formatosi alla celebre Scuola del Libro di Urbino, nella sua varia e vasta produzione artistica Carlo Iacomucci (Urbino, 1949, vive e opera attualmente a Monsano, a due passi da Jesi ) – l’artista delle sette gocce, degli aquiloni, dei manichini e del vento che li porta e avvolge – ha trovato nel segno inciso l’espressione a lui più con-geniale, e a cui ha consegnato il suo animus. 

Nel libro d’arte della mostra, aperto dai saluti del sindaco Michele Vittori e dell’assessore alla cultura Martina Coppari, oltre alla presentazione del curatore le note critiche di Loretta Fabrizi, Giovanni Filosa e Patrizia Minnozzi.

© riproduzione riservata

News