Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO/ Il 25 Novembre, una giornata per le donne

«Le donne sono quelle che in questa situazione portata dal Covid stanno soffrendo maggiormente»

 

FABRIANO, 26 novembre 2020 – Per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, la città di Fabriano – nonostante le restrizioni dovute all’emergenza Covid in corso – ha voluto portare il proprio messaggio di solidarietà in quella che non vuole essere una ricorrenza, bensì un giorno per le donne

Questo è più che mai un periodo importante per ricordarci dei diritti delle donne, perché il lockdown, con la conseguente crisi sanitaria ed economica, ha creato un terreno fertile per le violenze domestiche, non solo fisiche ma anche psicologiche e di natura economica. 

Proprio oggi le componenti della commissione Pari Opportunità di Fabriano si sono aggiornate per capire come riuscire a muoversi in questo periodo di restrizioni, visto che tutte le iniziative di formazione e informazione in programma dall’8 marzo in poi sono state messe in pausa.

«La situazione nel territorio è quella che si presenta un pò a livello nazionale – spiega Sara Ninno, presidente della Commissione Pari Opportunità – le donne sono quelle che in questa situazione portata dal Covid stanno soffrendo maggiormente, perché solitamente destinate alla cura della famiglia, degli anziani magari in difficoltà, dei bambini». 

C’è stato un incremento del 10% delle violenze domestiche durante il lock down, il che dimostra come le donne siano state esposte maggiormente con l’obbligo di rimanere a casa

«Eravamo abituati a pensare che le donne a ricorrere allo sportello antiviolenza fossero quelle che provengono da una situazione culturale diversa da quella italiana, o economicamente povera – continua la Ninno – in realtà tra le vittime ci sono anche donne con una buona posizione sociale o che non presentano particolari problematiche a livello lavorativo ed economico. La situazione è abbastanza trasversale». 

A ricordare l’importanza della giornata una rosa posta sulla “panchina rossa” dei giardini Regina Margherita, un nastro rosso sul Palazzo del Podestà per simboleggiare l’impegno del Comune di Fabriano, un video realizzato dall’Assessore al Sociale Vincenza di Maio insieme con l’associazione Artemisia, e uno striscione sulla fontana Sturinalto a mostrare il numero dello sportello antiviolenza. 

Sara Marinucci

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

Granpanda 03-04-20


Meteo Marche