Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / Passaggio del testimone all’associazione commercianti

Antonella Bartolini lascia l’incarico a Roberto Burzella che dice: «Siamo coloro che evitano la desertificazione dei centri storici»

 

Roberto Burzella

FABRIANO, 19 agosto 2020 – Il cambio al vertice si è avuto nell’Assemblea di Consiglio del 13 agosto, che ha discusso le dimissioni della presidente Antonella Bartolini e approvato, presente la maggioranza del Consiglio, all’unanimità la nomina di nuovo presidente pro tempore, Roberto Burzella. «Come Presidente – ha detto quest’ultimo – ringrazio tutti gli amici, e sostenitori dell’associazione , un particolare  ringraziamento a coloro che in tante occasioni mi hanno incitato a  riassumere  l’incarico temporaneo  dimostrandomi la loro fiducia,  e un invito a tutti i colleghi scettici a partecipare, affinché la diversità di opinioni sia una risorsa per  l’associazione. La fiducia accordatami mi impegna, mi onora e incoraggia ad assumere il peso delle responsabilità che l’incarico richiede. A nome dei membri del Consiglio – sottolinea –  ringraziamo la Presidente uscente per l’impegno e la dedizione messi a disposizione dell’Associazione.» Premesse dopo le quali Burzella passa ai programmi: «Quando richiesto e concesso cercheremo per quanto possibile di accrescere e valorizzare con spirito di cooperazione le relazioni da lei iniziate nelle diverse sedi, rappresentando i nostri bisogni ed esigenze come anche eventuali collaborazioni su futuri programmi ed eventi nella nostra area commerciale. Oggi più di ieri è necessario liberarci dall’individualismo patologico della nostra categoria, seppur siamo avvinti dalla distopia e dall’accidia  è necessario uno spirito di collaborazione scevro da invidie, contrasti di territorio  e posizioni personalistiche, frutto di un desueto retaggio troppo dannoso per il commercio nella nostra area già vessata da anni da innumerevoli  negatività, senza tuttavia rinunciare alla nostra dignità e alle nostre idee . Oggi più che mai è acclarato che insieme siamo la più grande risorsa del territorio , la nostra provata resilienza ancora consente di mantenere tanti posti di lavoro, e il tanto necessario sostegno al bene comune del territorio senza mai riceverne il giusto riconoscimento sia nella forma che nella sostanza, tra cui anche il sostegno alla sanità regionale con le inique e vessatorie imposte e tasse che paghiamo. Non siamo razziatori low cost, non siamo i predatori del web, siamo noi stessi cittadini  più di tanti abbiamo diritto a costruire il nostro futuro  viviamo e ci radichiamo nel nostro territorio partecipiamo al suo sviluppo.

E aggiunge: «Siamo ancora coloro che con spirito di abnegazione e pragmatismo seppur con tante difficoltà contribuiamo al sostegno delle casse comunali, siamo ancora oggi coloro che evitano la desertificazione e l’impoverimento dei centri storici, tanto amati quanto dimenticati. Siamo coloro che più di tanti saccenti che dicono di saperlo, conosciamo le necessità del nostro territorio nel quale operiamo da innumerevoli anni. Dobbiamo assolutamente partecipare alla riconversione del nostro territorio. Però è necessario che ci sia più partecipazione, e spirito di coesione, per valorizzare la nostra identità, solo insieme riusciremo ad evitare le solite inadeguate valutazioni dei politici di turno che con tanta retorica commerciale ci accarezzano quando cercano le coccole ma poi ci ignorano quando  a ragione abbagliamo».

Conclude Burzella: «È assolutamente necessario comprendere e accettare che per il bene comune i problemi e i progetti si devono affrontare e sostenere insieme. Per quanto mi riguarda mi impegnerò per rappresentarvi nessuno escluso, cercando di comprendere le vostre istanze ed esporle quando richiesto. È nostra intenzione proseguire, esclusivamente con finalità di solidarietà rappresentativa dando considerazione a tutti, lavorare per la tutela dei diritti della nostra categoria , sensibilizzando quando possibile e concesso l’amministrazione al fine di evitare incomprensioni e frustrazioni , ma sempre con assoluta dignità e autorevolezza. Il Consiglio Direttivo si è dato come compito primario dei prossimi mesi la modifica dello Statuto, per rafforzare la nostra identità e rendere più ampio ed efficace il raggio d’azione del nostro operare sul territorio sia con le istituzioni, sia con le diverse forze politiche. Inoltre a settembre vi inviteremo ad iscrivervi all’Associazione, con un contributo di € 20,00. Nella primavera prossima si indiranno le elezioni per il rinnovo delle cariche. Mentre riguardo il sostegno economico alle possibili iniziative ove ci saranno, verrà stimato e richiesto successivamente all’approvazione a mezzo assemblea degli associati.»

( d. g.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.