Segui QdM Notizie

Attualità

FABRIANO Stasera dal “Gentile” la Cassandra di Elisabetta Pozzi

Lo streaming questa sera a partire dalle 21.15 su www.marcheinscena.it

FABRIANO, 26 febbraio 2021 – Il teatro Gentile come palco per raccontare le battute finali di “AMATo Teatro a casa tua! Atto Secondo”, rassegna di spettacoli in streaming natasu iniziativa dei comuni del territorio Fabriano,l’Amat, la Regione Marche e MiBact.

Questa sera dalle assi dello storico teatro marchigiano, lo streaming di “Cassandra o dell’inganno”, che vedrà Elisabetta Pozzi, tra le maggiori artiste della scena italiana che da molti anni lavora intorno ai grandi temi ed archetipi del mito. Una carriera partita con il debutto in scena con Giorgio Albertazzi ed arrivata nel corso degli anni ad essere insignita – tra gli altri – di quattro Premi “Ubu” e un Premio “Duse”.

Poi il cinema, diretta da Michelangelo Antognoni, Massimo Troisi e Roberto Benigni, per arrivare nel 1992 al David di Donatello vinto grazie all’interpretazione (miglior attrice non protagonista) in “Maledetto il giorno che t’ho incontrato“di Carlo Verdone.

La Cassandra moderna di Elisabetta Pozzi è frutto di una drammaturgia originale che parte dalle tragedie di Eschilo ed Euripide, sfiora la profetessa troiana cui Apollo ha dato il dono di prevedere il futuro e insieme la condanna di non essere creduta e che racconta una società occidentale “esplosa”, ingannata dal cavallo di Troia della modernità. La Cassandra di Elisabetta Pozzi è una figura contemporanea, ma al tempo stessa strettamente legata al mito della profetessa greca, capace di visioni accuratissime ma incapace di farsi ascoltare dai suoi simili. Una voce che cerca di guidare chi ascolta, che ammonisce, ma che rimane vuota e lontana dal cuore e dalle menti dei comuni mortali.

Centrale poi il rapporto con lo scritto Massimo Fini, giornalista e scrittore, partendo dal libro “La ragione aveva torto?” e poi sviluppato con un potente epilogo scritto a quattro mani in cui l’uomo moderno – con la sua incapacità di porsi dei limiti – “è ormai diventato un minuscolo ragno al centro d’una immensa tela che si tesse ormai da sola, e di cui è l’unico prigioniero”.

Lo spettacolo (inizio ore 21.15) verrà trasmesso in streaming attraverso il portale curato da Amat www.marcheinscena.it, con un biglietto messo in vendita a 5 euro sulla piattaforma vivaticket.com fino a tre ore dall’inzio dello spettacolo. Una volta acquistato il biglietto online lo spettatore riceverà tramite email una password con cui potrà accedere allo spettacolo.

(Redazione)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

News