Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / Vertenza Indelfab, i sindacati chiedono incontro al Mise

Per la Fiom urgente «Confronto per costruire un percorso di rilancio industriale»

 

FABRIANO, 20 novembre 2020 – Fim, Fiom e Uilm chiedono urgetemente un incontro al Mise per discutere ancora della vertenza dell’ex “Jp Industries”.

Andreoli immobiliare 01-07-20

Una decisione che si lega all’entrata in vigore (16 novembre) della cassa integrazione straordinaria per cessazione di attività. Una richiesta, come spiegano le sigle sindacali, per ottenere la più ampia salvaguardia occupazionale e sociale attraverso i vari strumenti ipotizzati durante gli incontri istituzionali.

Decisa la presa di posizione della Fiom di Ancona, che ritiene “irrimandabile” una nuova occasione di confronto al Mise per cercare di comprendere l’eventualità di progetti di rilancio industriale e di gestione sociale.

«Ad oggi – prosegue la Fiom – abbiamo saputo che il piano di concordato che si stava aspettando è stato presentato al tribunale di Ancona alla fine di settembre. Non ne conosciamo però la natura ed i contenuti se non la natura liquidatoria».

Urgente, secondo la segreteria dorica della Fiom, il confronto per gestire in maniera propositiva la vertenza e per cercare di costruire un percorso di rilancio industriale.

«Un passo che auspichiamo tutti – prosegue la Fiom – ribadito a tutti i livelli e che necessita di essere trattato attraverso la riapertura del tavolo che aveva portato all’accordo di programma dello scorso 2 ottobre, con il ritiro della procedura di mobilità, così come condiviso e sottoscritto nell’esame congiunto per l’avvio della cassa integrazione per cessazione. Il tavolo di confronto dovrà essere l’occasione per capire cosa si può mettere in campo, a partire dall’impresa, a cui abbiamo già chiesto di illustrare e condividere i contenuti della procedura concorsuale e le sue future intenzioni».

(redazione)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche