Segui QdM Notizie

Attualità

Falconara Angela Pitta, 100 anni pieni d’amore

La neo centenaria ha la passione per l’inglese, la lettura, le passeggiate e la spiaggia: auguri anche dal vice sindaco Raimondo Mondaini

Falconara, 3 novembre 2022 – Falconara festeggia i 100 anni di Angela Pitta, donna dinamica e volitiva con la passione per l’inglese, la lettura, le passeggiate e la spiaggia.

Angela ha celebrato il secolo di vita proprio oggi, giovedì 3 novembre, con un pranzo insieme alla famiglia. A farle gli auguri anche il vice sindaco Raimondo Mondaini (foto in primo piano), passato per un brindisi al ristorante Paradiso. Persino il forno sotto casa, di cui è cliente affezionata, ha voluto farle un regalo: una grande torta da dividere con le persone più care.

Madre di una figlia e nonna di due nipoti, Angela Pitta è bisnonna di tre nipotini, ma ne sono in arrivo altri due. Il compleanno del centenario ha rappresentato un’occasione lieta anche per tuffarsi nei ricordi di una vita molto intensa, dove l’amore è stato ed è ancora oggi al centro di ogni scelta. Dopo il lavoro come magazziniera nell’azienda farmaceutica Angelini, dove aveva cominciato a lavorare a 13 anni e dove per anni l’hanno rimpianta, la neo centenaria ha deciso di dedicarsi alla famiglia.

Ha anche coltivato tanti interessi, dalla recitazione in teatro alla lettura, dal volontariato nell’Unitalsi fino alle lezioni di inglese, una lingua che l’ha appassionata. Vissuta per tanti anni nel quartiere degli Archi, per seguire la figlia ha poi lasciato Ancona e si è trasferita a Falconara. Qui il carattere gioviale le ha fatto stringere nuove amicizie e prendere nuove abitudini, come quella di raggiungere a piedi, il lunedì, da Palombina, il mercato settimanale, dove si è recata da sola fino a poco tempo fa. Di recente ad accompagnarla nelle sue uscite, al mercato, a fare la spesa o in spiaggia, sono i familiari, che la circondano d’affetto.

La signora Angela, che ama la cucina e si prepara ogni giorno il pranzo, non ha però rinunciato a uscire da sola: molto golosa, raggiunge spesso il forno di fiducia per fare colazione con una pastarella appena sfornata.

Tanti gli eventi che ha affrontato nel corso dei suoi cento anni, come la guerra e il terremoto, ma il ricordo più forte è l’incontro con il marito, Pio Sbarbati, scomparso nel 2011. I due si erano conosciuti quando entrambi avevano 16 anni e lui, pur timidissimo, per conquistarla si era presentato a casa sua con una rosa. Angela non stava bene e non l’aveva potuto ricevere, ma all’incontro successivo era sbocciata una bella storia d’amore.

Lo scoppio della guerra li aveva divisi: ognuno, con le rispettive famiglie d’origine, si era rifugiato fuori città. Dopo alcuni trasferimenti i due si erano ritrovati a Candia, dove entrambe le famiglie avevano trovato accoglienza in una casa di campagna. Da allora entrambi hanno capito di essere destinati l’uno all’altra.

News