Segui QdM Notizie

Attualità

Falconara Il Pd critico sull’operato di Sindaco e Giunta

«I grandi problemi sono rimasti tali, dalla mancata risoluzione della questione degli scolmatori a mare all’inesistente rapporto con la raffineria, che significa di fatto solo subire gli effetti negativi dell’impianto»

Comune di falconara

Falconara – «Non amiamo le strumentalizzazioni e le critiche sterili ma dobbiamo sottolineare che l’Amministrazione comunale in questi anni non ha risolto i problemi principali della città: hanno fatto qualche micro intervento di recupero qua e là ma hanno lasciato irrisolti i problemi strutturali di Falconara».

Laura Luciani del Pd replica all’assessore Marco Giacanella che aveva addossato le responsabilità dell’ingente debito accumulato dal Comune di Falconara alle scelte non oculate e sbagliate delle Amministrazioni di centrosinistra.

«Nella passata consiliatura – dice Laura Luciani – Giacanella si è dimesso pensando alla sua carriera, oggi si ripresenta pieno di livore nei confronti del centrosinistra. Pensi alla politica come servizio invece di mostrare i muscoli di una destra che si crede sempre in campagna elettorale, pensi a gestire la valanga di risorse del Pnrr, che un tempo non c’erano anche perchè parlare solo ed esclusivamente del passato è dimostrazione di non avere argomenti per giustificare l’oggi e progetti per parlare del domani».

Poi Laura Luciani entra nel merito delle questioni e delle critiche all’Amministrazione comunale.

«Il fatto che la Giunta abbia retto sul bilancio è merito più dei tecnici che dei politici che sono responsabili, ad esempio, della mancata risoluzione della questione degli scolmatori a mare e dell’inesistente rapporto con la raffineria, che significa di fatto solo subire gli effetti negativi dell’impianto senza alcun beneficio per la città e soprattutto senza coinvolgimento in un futura bonifica e riconversione del sito che, visto il trend dell’elettrico, appare sempre più inevitabile».

Per la consigliera comunale del Pd il centro città è ghettizzato e degradato e l’insicurezza percepita dai cittadini è molto diffusa.

«Eppure questa situazione viene accettata come inevitabile invece che provare a invertire la rotta».

E poi le altre problematiche alle quali la Giunta dovrebbe rispondere con interventi concreti.

«Palombina Vecchia è abbandonata, senza luoghi di aggregazione e senza investimenti di sorta, i contenitori vuoti come l’ex Montedison, ex Isea, ex caserma Saracini, ipotecano fette importanti di territorio che potrebbero essere invece volano di sviluppo. La viabilità è da ripensare anche alla luce dei pesanti interventi sulla bretella della variante nella zona della caffetteria per liberare parte del traffico della Flaminia e dirottarlo a monte della città».

Il Pd chiede risposte alla Giunta.

«Metropolitana di superficie questa sconosciuta: che fine hanno fatto le proposte di prima delle elezioni? E l’aeroporto che vantaggi reali porta alla città e quanto incide Falconara nelle scelte future dell’infrastruttura? Inoltre da anni come Pd chiediamo si lavori per la riconversione dell’Api e sulla Montedison: le mirabolanti promesse di bonifica e di rilancio del sito sono rimaste lettera morta».

© riproduzione riservata

News