Connect with us

Attualità

JESI / ASSEMBLEA ANNUALE: BRUNO SIMONETTI PRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE TUTELA DIABETICO

JESI, 15 aprile 2019 –  Si è tenuta sabato scorso 13 aprile presso i locali della Circoscrizione in via San Francesco l’assemblea annuale  dei soci dell’associazione ‘tutela  diabetico’ di Jesi.

La giornata ha visto la presenza dell’assessore al Comune di Jesi Maria Luisa Quaglieri e della dietologa dott.ssa Vanessa Ronconi che ha intrattenuto i presenti sul tema : “corretto stile di vita, la prima medicina”.

I presenti, oltre 50 soci, hanno confermato il valore del lavoro svolto, la forza e il sostegno reciproco derivanti dalla presenza dell’associazione come punto di riferimento, l’impegno di tutti per una partecipazione alle attività e iniziative da intraprendere.

L’associazione jesina, Atd (associazione tutela diabetico), presieduta da Bruno Simonetti, è giunta al 34° anno di attività ed ha assunto lo stato giuridico di Onlus.

La finalità dell’Atd è di promuovere tutte le iniziative a favore della persona con diabete sotto il profilo della prevenzione, della diagnosi precoce, della cura e della riabilitazione. Più in particolare, si propone di assicurare al paziente diabetico il diritto a un trattamento terapeutico ottimale e alla sua socializzazione, intesa come inserimento nella vita normale.

La sede è in via Montello, l’associazione venne fondata da Massimiliano Gatti.

Gli altri componenti l’attuale direttivo sono il vice presidente Fabio Baiardi; i consiglieri Giuseppe Pennisi, Giovanni Speranza, Giorgio Bolzoni, Alberto Baldi; il tesoriere Rosa Felicetti; i consiglieri supplenti Paolo Anderlini e Massimiliano Pieralisi.

Gli iscritti, come risultano da bilancio approvato 2018, risultano 815 mentre da previsione si punta alle 1000 unità.

I pazienti nell’intera Vallesina che si rivolgono al centro diabetico di Jesi sono circa 10.000.

Nel corso dell’assemblea è emersa l’importanza ed il ruolo dei soci, e di conseguenza dei tesserati, per dotare il centro di importanti strutture mediche; di rendere più confortevole la presenza del centro; di organizzare incontri di formazione e di confronto; di rendere sempre più concreta l’associazione come punto di riferimento e di tramite tra paziente e medico; di avere a disposizione due volte la settimana di una palestra dove poter svolgere attività motoria con assistenza di un istruttore diplomato Isef ed affiancare a questa attività motoria anche delle camminate rispondendo al progetto ‘cammino e salute’, sponsorizzato e sostenuto dalla Regione Marche, a conferma dell’importanza dell’attività fisica nella cura del diabete.

L’assessore Quaglieri nel suo intervento si è congratulata delle attività che l’associazione ha svolto e sta portando avanti ma soprattutto per la rispondenza che c’è con la città ed il territorio promettendo di attivarsi per trovare una nuova sede più grande ed adeguata.

(e.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Condividi
  •   
  •   
  •  
  •  
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.