Connect with us

Cronaca

JESI, CITTÀ PULITA / NUOVI MEZZI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA NEL CENTRO STORICO

BACCI1JESI, 30 maggio 2015 – Interessante incontro, questa mattina (30 maggio), con il primo cittadino Massimo Bacci e col responsabile dei servizi di raccolta rifiuti; proprio su questo aspetto della vita civile sono state fornite notizie incoraggianti sul piano dell’accresciuta sensibilità dei cittadini in merito alla raccolta differenziata. “Nel 2014 – ha detto Salvatore Pisconti di JesiServizi – la percentuale della differenziata è arrivata al 67,28% contro il 66,84% dello scorso anno”. Ma la buona notizia non si ferma qui perché “a partire dal prossimo 15 giugno il servizio di raccolta differenziata delle immondizie sarà esteso anche a tutto il centro storico” e questo dovrebbe far crescere la percentuale dei rifiuti urbani che possono essere riciclati.
L’incontro odierno, però, non verteva su questa questione, bensì sulla conclusione del “Progetto Over”, vale a dire quello che metteva a disposizione della collettività una borsa lavoro della durata di 6 mesi riservata a tre unità lavorative “over 45”, vale a dire di persone che potrebbero incontrare forti difficoltà nel trovare un posto di lavoro, data l’età. Questi lavoratori hanno avuto l’opportunità di lavorare 5 ore al giorni per quattro giorni a settimana e in tutto questo tempo hanno assicurato alla città la sistemazione di aree verdi come quelle dei giardini della stazione ferroviaria, della ex Smia, Palestra Carbonari, Porta Valle, Viale Trieste, Tornabrocco, monumento ai Caduti e viale Papa Giovanni XXIII. Relativamente agli interventi effettuati su quest’ultima strada c’è da segnalare che i tre lavoratori interessati dal progetto hanno di buon grado offerto la loro disponibilità ad effettuare spontaneamente ulteriori servizi nelle grandi aiuole che caratterizzano la strada.bacci
Come dicevamo in apertura, dal prossimo 15 giugno partirà la raccolta differenziata nel centro storico, grazie all’acquisto di attrezzature idonee ad essere utilizzate in quella particolare zona della città; macchine di piccole dimensioni (spazzatrici, minicompattatore ed un Defender sul quale è montata una cisterna di 400 litri ed un idrante per la disinfestazione) ) che possono meglio muoversi in quegli spazi. A proposito di mezzi operativi a disposizione del servizio raccolta c’è da segnalare che il parco macchine si è arricchito di 4 motrici,una della quali con tanto di gru, 6 cassoni e 3 mezzi leggeri.
Ma gli sforzi di JesiServizi per migliorare la pulizia della città non si esauriscono qui, dallo scorso 15 giugno è partita l’iniziativa di pulire a fondo una determinata zona; operazione che, di volta in volta, richiede l’emissione di una ordinanza di divieto di sosta della auto. Questo per consentire al personale incaricato di operare in tranquillità ed avere le caditoie completamente libere per essere ripulite.
Quello dell’utilizzo degli over 45 sarà un progetto replicabile?”, abbiamo chiesto a Pisconti che ha anticipato l’imminente avvio di un nuovo progetto regionale riservato, però, agli over 30.
Parole di elogio per l’attuale dirigenza di JesiServizi e per la precedente sono state espresse dal Sindaco, giunto al Centro Ambiente del Campo Boario in sella ad una delle bici “ecologiche” a disposizione degli Amministratori cittadini. “L’ottimo lavoro svolto – ha detto il primo cittadino – ci pone ai primi posti a livello regionale in materia di igiene urbana”. Sindaco e Presidente JesiServizi hanno anche ritenuto doveroso rivolgere un ringraziamento alla cooperativa Tadamon, alla CRI ed all’associazione Pani e tulipani per la collaborazione offerta nella gestione degli over 45.
Chiudiamo con una curiosità che risponde ai molti interrogativi che la popolazione si pone: c’è qualcuno che controlla l’esatto smaltimento dei rifiuti? Ebbene, in questi primi mesi dell’anno sono state 5 le sanzioni elevate grazie all’uso delle telecamere (tra queste, come ricorderete, quella pesante a carico dell’utente che aveva smaltito irregolarmente un apparecchio televisivo) e ben 53 quelle per errata differenziazione dei rifiuti. Queste ultime sono state rilevate da appositi ispettori.
(Sedulio Brazzini)

Andreoli immobiliare 01-07-20
Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.