Connect with us

Eventi & Cultura

JESI / Con “Nova Aesis” in primo piano la pandemia covid

Incontro con i medici del “Carlo Urbani” Marco Candela e Anna Anna Maria Schimizzi, cambio al vertice del Club: nuovo presidente è Aldivano Ferrucci

JESI, 24 novembre 2021 – Un ritorno in presenza davvero molto interessante per l’appuntamento dei soci del Club Nova Aesis, alla Sala del Lampadario del Circolo Cittadino, che unisce convivialità a curiosità del sapere, la quale ovviamente spazia dalla cultura, al turismo, all‘economia, alla politica, a tutto quello che è attualità.

Ospiti della prima serata non più sotto la morsa dei primi provvedimenti anti covid – lo scorso giovedì 11 novembre – il dottor Marco Candela direttore dell’Unità di medicina generale dell’ospedale “Carlo Urbani” e vice governatore distrettuale 108 A del Lions Club International, e la dottoressa Anna Maria Schimizzi, Uoc medicina interna dello stesso ospedale jesino.

Anna Maria Schimizzi, Aldivano Ferrucci, Marco Candela

E, naturalmente, non si poteva non parlare della pandemia covid, dello splendido lavoro affrontato nei mesi percorsi dai nostri medici sin dall’insorgere del coronavirus, dello stato delle cose attuale – con la cura a base di anticorpi monoclonali, che rimangono pur sempre una cura il che è diverso dalla prevenzione – e del futuro che, ovviamente, è ancora tutto da costruire anche se con la vaccinazione – sulla quale i relatori hanno molto insistito – la strada giusta è stata intrapresa pur se tante risposte ancora rimangono interlocutorie.

«Il Covid ha trovato terreno fertile perché tutti eravamo impreparati – ho sottolineato Candela – ma poi col progredire della malattia abbiamo ipotizzato in anticipo i vari step di intervento tanto da affrontare questa patologia in equipe senza mai perdere il controllo della situazione: non esiste il medico del Covid ma un laboratorio integrato».

Giancarlo Catani, vice presidente Club Nova Aesis, la dottoressa Anna Maria Schimizzi, il presidente del Club, Aldivano Ferrucci, il past president Fabio Bertarelli e il dottor Marco Candela

E poi, con la dottoressa Schimizzi, il cosiddetto long covid, la sindrome post-virale che può debilitare una persona sotto molti aspetti anche per parecchie settimane dopo la negativizzazione, e cioè dopo la guarigione e la conseguente eliminazione del virus dall’organismo.

Serata di debutto anche per il nuovo presidente del Club, Aldivano Ferrucci, al quale ha passato il testimone Fabio Bertarelli.

(p.n.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
 
 
Continua a leggere
Lascia un commento
0 0 voti
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments


Meteo Marche

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x