Connect with us
TESTATA -

Attualità

JESI / “CRUDITÈ”: MOSTRA FOTOGRAFICA SUI DISTURBI ALIMENTARI A PALAZZO SANTONI

foto

Oggi l’inaugurazione, serie di incontri settimanali sino al 24 marzo

JESI, 10 marzo 2019  – Cruditè in mostra a Palazzo Santoni. Un lavoro fotografico sui disturbi alimentari allestito nei locali di vicolo Ripanti, da oggi, 10 marzo, sino al 24.

Organizzata dal collettivo LaMuuf col supporto dell’associazione musicale Valvolare, Cruditè metterà in mostra le immagini di Federica Romagnoli e Andrea Giansanti, il progetto è di Michela Rosetti.

«Si tratta di un progetto concettuale volto a far emergere alcune riflessioni sul tema del corpo, nelle sue varie dimensioni: l’immaginario, la percezione di sé e le pratiche a cui è sottoposto – spiegano gli organizzatori -. Si parlerà del problema dei disturbi alimentari come fenomeno di una società che sovrainveste il corpo a partire dall’alimentazione, passando per la salute, lo sport, la cosmetica, la chirurgia estetica.  Il risultato è che spesso si scatenano anche delle componenti psicotiche e oppressive».

La mostra, che prende il via oggi alle ore 18, sarà alimentata da incontri settimanali che riguarderanno vari aspetti dello status del corpo rispetto al sé, alle sue pratiche, e alle gestioni politiche della vita. Sabato 16 marzo, ore 18.30, saranno ospiti della mostra Federico Paino, vicepresidente Associazione Heta Ancona (centro disturbi alimentari) e la psicoterapeuta Giuliana Capannelli, presidente dell’associazione dorica sui disturbi alimentari. Da anni impegnati nella cura dei disturbi alimentari, i due relatori parleranno di Corpo immaginario e corpo reale.

Domenica 17 marzo, ore 18.30, toccherà a La scrittura e il corpo con il regista Andrea Fazzini del teatro Rebis di Macerata, le poetesse Giulia Tamburini e Francesca Gironi, mentre domenica 24 marzo, ore 18.30, si parlerà di Forme del potere biopolitico con il docente di filosofia Andrea Boschini che analizzerà le nuove strategie politiche di gestione e normazione dei corpi.

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
 
 


Meteo Marche