Segui QdM Notizie

Cronaca

JESI Imesa: 40 lavoratori in mobilità volontaria

Contrattazione con i sindacati che hanno evitato il peggio: all’inizio della crisi finanziaria erano in 49 a rischiare il posto di lavoro

JESI, 19 novembre 2021Cassa integrazione dal 22 novembre all’Imesa, azienda che si occupa della produzione di sistemi elettromeccanici.

Crisi finanziaria per l’azienda che conta 160 dipendenti, 49 dei quali fino a un mese fa erano sull’orlo del licenziamento. L’intervento dei sindacati, Fiom Cgil, Fim Cisl e Uilm-Uil, ha evitato il peggio: in seguito a un accordo tra le parti, infatti, sono riusciti a portare a 40 i lavoratori in mobilità volontaria incentivata.

Dopo un anno di cassa integrazione si vedrà a che punto è la situazione, sperando che molti trovino un’altra collocazione o che riescano ad andare in pensione.

La cassa integrazione ha avuto lo scopo di evitare i licenziamenti e sarà effettuata a rotazione.

Eleonora Dottori

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche