Segui QdM Notizie

Cronaca

JESI, LE MULTE VIGILI URBANI SEMPRE PIÙ TELEMATICI, IL “FOGLIETTO VERDE” VA IN SOFFITTA

2aJESI, 24 gennaio 2015 – La tecnologia e l’informatica prendono il posto della penna anche in quella che è l’operazione più scontata effettuata dagli agenti della Polizia Municipale; dal prossimo 2 febbraio, cinque operatori del traffico (2 vigili ausiliari e 3 effettivi) non compileranno più il classico “foglietto verde” da posizionare sul tergicristallo, ma, utilizzando una apposita apparecchiatura, stamperanno una sorta di strisciata da supermercato. Questo, a differenza del “foglietto verde” non rappresenta il verbale vero e proprio, bensì l’avviso di infrazione accertata “che consente al trasgressore di poter pagare senza spese aggiuntive e se tale pagamento viene effettuato entro i 5 giorni da diritto alla riduzione del 30% dell’importo della sanzione”. In altre parole l’ammontare dell’importo da pagare in caso di violazione del divieto di sosta passa dai 41,00 ai 28,70 euro. La novità è stata illustrata questa mattina in Comune del primo cittadino, Massimo Bacci, e dalla responsabile della Polizia Municipale, Liliana Rovaldi, che ha tenuto a far presente, tra l’altro, la singolarità del formato dell’avviso di accertamento: questa striscia bianca emessa da una apposita apparecchiatura da non confondersi con una normale strisciata di macchina calcolatrice o scontrino della spesa. Per le prime cinque nuove apparecchiature e per tutto quello che necessita per l’informatizzazione del sistema di contravvenzioni il Comune ha speso 24mila euro; altri 10mila sono occorsi per una sorta di velox, da installare sia in auto, così come su apposito cavalletto, in grado di segnalare al vigile se l’auto che sta sopraggiungendo è coperta o meno da assicurazione, se è stata sottoposta a regolare revisione. Un acquisto, è stato detto, resosi necessario dal fatto che sono troppi gli automobilisti che, per risparmiare, non si attengono alle disposizione del codice della strada.

La conferenza stampa è servita anche per informare della prossima entrata in funzione del sistema di consultazione dei dati di pagamento delle multe dal portale comunale “no spese” ed anche per richiedere ed ottenere il rilascio di permesse on-line. Nel frattempo si sta procedendo alla sistemazione dei parcheggi cittadini e all’introduzione del sistema secondo il quale più è lunga la sosta, più si paga.

Tante novità per gli automobilisti, ma solo dal fronte sanzionatorio, nessuna, invece, per quanto attiene la manutenzione dei fondi stradali, la chiusura delle buche, l’eliminazione dei pericolosi avvallamenti nelle sedi stradali.

(Sedulio Brazzini)

 

 

News