Connect with us

Cronaca

Jesi / Picchiato e rapinato per strada, la Polizia individua i due giovani presunti autori

Si erano allontanati a bordo di un’auto dopo l’aggressione: le indagini hanno permesso di arrivare alla loro identificazione

Jesi, 18 agosto 2022Picchiato e rapinato per strada da due giovani, un 66 enne jesino ha chiuso la serata del 4 maggio scorso all’ospedale “Carlo Urbani” per le contusioni riportate.

Andreoli immobiliare 01-07-20

La vicenda, risale a diversi mesi fa ma l’epilogo solo di recente con l’individuazione dei due presunti responsabili. Il 66enne era a bordo della propria utilitaria lungo l’Asse sud, quando all’altezza della rotatoria della Coop di Viale Gallodoro si è dovuto fermare per non investire un giovane che si trovava in mezzo alla strada. Sceso per chiedere le ragioni di tale pericolosa condotta, lo jesino è stato colpito da un violento pugno alla spalla sinistra, sferrato dal giovane. Paralizzato dal dolore e dalla paura, l’uomo dopo poco si è accorto dell’arrivo di una macchina a tutta velocità: quando il mezzo si è fermato, ha sentito l’aggressore invitare il conducente ad “accelerare” per non correre il rischio che la targa della propria autovettura venisse fotografata. 

Prima della fuga l’aggredito è stato strattonato con violenza e messo a pancia sotto per rubargli il portafogli custodito nella tasca posteriore dei pantaloni. Quindi la fuga a bordo del veicolo con il complice. Ripresasi dallo shock, la vittima si è recata al Commissariato di Polizia e con gli agenti al pronto soccorso dell’ospedale per medicare i traumi da percosse all’emicostato bilaterale, rachide cervicale e spalla sinistra

In base al racconto gli agenti hanno dato il via alle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Ancona: diretti dal vice questore Mario Sica hanno pattugliato progressivamente l’Asse sud fino alla individuazione di telecamere private che riscontravano la versione fornita dal rapinato. Necessario, però, identificare i due rapinatori: gli agenti sono riusciti ad accertare che i due si erano recati in una vicina sala giochi, probabilmente per spendere il denaro rubato.

Ulteriori servizi di appostamento, nelle settimane successive, hanno dato i frutti sperati: la coppia di rapinatori si era presentata altre volte alla sala giochi, sempre con orario tardo serale. Dalle comparazioni delle risultanze fotografiche e dai mezzi di locomozione utilizzati, si è riusciti a risalire alle loro identità: si tratta di due giovani ventiduenni, residenti in Comuni diversi della Vallesina, operai, con trascorsi di reati contro il patrimonio e la persona. 

Il Pubblico ministero titolare delle indagini, attese le risultanze, ha emesso decreti di perquisizione locale: eseguiti dal Commissariato jesino, hanno permesso il sequestro di oggetti ritenuti pertinenti al reato. Ad entrambi, denunciati, è stato contestato il reato di rapina pluriaggravata, in quanto commessa da più persone, e in danno di persona ultrasessantacinquenne, oltre a quello di lesioni aggravate, reato commesso per eseguire il reato più grave, appunto, di rapina pluriaggravata.

(Redazione) 

©riproduzione riservata

Condividi
  
    

news

Cronaca3 ore fa

Jesi / Caritas, Elisabetta Figini vola in Bosnia

Insieme ad altri 12 giovani volontari marchigiani con il progetto Remap Community per la sensibilizzazione e il sostegno al tema...

Cronaca3 ore fa

La scomparsa / Il dolore e il pianto della mamma: «Simone, dov’è mia figlia Andreea?»

«Sto perdendo le speranze, devi dire la verità», il confronto di ieri sera a “Chi l’ha visto?” di Redazione Jesi,...

Attualità3 ore fa

Castelplanio / Frantoio Chiodi, giornata divulgativa sull’olio extra vergine d’oliva

Con lo scopo di far conoscere il prodotto principe delle nostre colline marchigiane a cura dell’Azienza Agrituristica “Tenuta Belvedere“ Castelplanio,...

Eventi & Cultura3 ore fa

Jesi / La vita e l’arte di Marta Mancini: «Di là c’è sempre qualcosa»

L’artista dal suo osservatorio in Chiostro Sant’Agostino: «Le mie ultime opere sono più rarefatte, in qualche modo ingannano lo sguardo...

Cronaca3 ore fa

Jesi / Caro bollette: «Privilegiati i soggetti più in difficoltà»

L’assessore Samuele Animali in merito alla querelle innescata da Marialuisa Quaglieri (Jesiamo) dopo il no in Consiglio comunale a estendere...

Marche news3 ore fa

Ancona / Troppe liti tra coinquilini e uno dei due cambia la serratura di casa

Sono dovuti intervenire gli agenti della Squadra Volante della Questura per risolvere una situazione che si era fatta pesante Ancona,...

Attualità3 ore fa

Falconara / «Degrado alla stazione, occorre intervenire»

Gli assessori Clemente Rossi e Valentina Barchiesi sollecitano Rfi: «Deve rinascere a nuova vita per dare impulso al centro città...

Alta Vallesina4 ore fa

Fabriano / Next Appennino, venerdì l’incontro a palazzo del podestà

Next Appennino è il programma per il rilancio economico e sociale delle regioni colpite dai terremoti del 2009 e del...

Sport12 ore fa

Eccellenza / Coppa Italia, la Jesina riagguanta il Castelfidardo: 1-1

Passata in svantaggio al “Carotti” acciuffa il pari con una bella rete di Cameruccio (61′), ritorno il 19 ottobre di...

Cronaca16 ore fa

Jesi / Con il 5 per mille fondi destinati all’asilo nido “Romero”

Circa 12 mila euro per implementare l’attività educativa, anche in termini di personale, e altri mille per l’acquisto di nuovi...

Meteo Marche