Connect with us

Marche news

LANCISI / Cardiochirurgia, podio nazionale per i bypass aortocoronarici

Andreoli immobiliare 01-07-20

Terza posizione a una manciata di interventi da quelle del “Gemelli” di Roma e di Salerno, altissimo il volume chirurgico

ANCONA, 24 novembre 2020 – Sono i dati ufficiali del Programma Nazionale Esiti di Agenas relativi agli interventi di bypass aortocoronarico a posizionare la Cardiochirurgia della regione Marche sul podio nazionale per numero di interventi (302) e mortalità (1,1%) nell’anno 2018. 

In terza posizione (per una manciata di interventi) dopo le Cardiochirurgie del Gemelli di Roma e di Salerno, ma ben avanti alle più blasonate lombarde, emiliane e toscane, la Cardiochirurgia degli Ospedali Riuniti di Ancona continua a produrre risultati di eccellenza. 

Paziente operato di bypass in terza giornata senza incisioni visibili sul torace

Il prof. Marco Di Eusanio, direttore della Cardiochirurgia del Lancisi – Ospedali Riuniti di Ancona, commenta così il bel risultato ottenuto sul bypass:  «Credo siano diverse le ragioni alla base del risultato ottenuto. In primis l’altissimo volume chirurgico della nostra Unità. Volume, performance e risultati sono variabili fortemente associate in chirurgia. Chi fa di più ha più esperienza e genera migliori risultati. Non posso poi non menzionare il valore del team composto da medici, perfusionisti , fisioterapisti,  infermieri operatori sanitari, che tutti i giorni lavorano sul paziente. Nell’ambito medico abbiamo giovani chirurghi e anestesisti che, di grande valore e con voglia di lavorare, rappresentano l’anima di questa cardiochirurgia».

Il professor Marco Di Eusanio

 

Quali sono le direzioni di sviluppo del bypass aortocoronarico?

«Senza dubbio la mini-invasività. Seguendo la nostra vocazione mini-invasiva in ambito valvolare (il 90% degli interventi è eseguito con piccolissime incisioni o addirittura senza) anche per i pazienti coronarici mettiamo a disposizioni tecniche e tecnologie che riducono il trauma e velocizzano il recupero post-operatorio. Minitoracotomie di 5 cm, rivascolarizzazione ibrida, prelievo endoscopico dei condotti, cuore battente, circolazioni extracorporee miniaturizzate, estubazione precoce in sala operatoria, controllo del dolore, sono alcuni degli ingredienti che a mio giudizio rendono il nostro programma moderno ed efficace». 

Secondo il direttore generale, Michele Caporossi «i dati del 2018, pur pervenuti dopo due anni, segnano un trend che si è mantenuto nel 2019 e, complice il Covid-19, ha rallentato nel 2020. In tempo di pandemia noi abbiamo sempre pensato al futuro e non solo a far fronte all’emergenza, ebbene, alle porte del prossimo anno, possiamo già annunciare che la “rivoluzione ibrida” in atto nel Dipartimento Cardiologico Lancisi della nostra Azienda è in costante crescita. Ibrido significa mettere il paziente al centro e far ruotare cardiochirurghi, emodinamisti, chirurghi vascolari e aritmologici intorno al suo letto. Questa per noi è già realtà quotidiana».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Condividi
  
    

news

Attualità1 ora fa

Falconara / Conduttura interrata per risolvere gli sversamenti

Il sindaco Stefania Signorini annuncia con soddisfazione che la Giunta ha scelto il progetto più efficace e meno impattante per...

Cronaca3 ore fa

Mergo / Passaggio a livello, divelta una sbarra

Cause ancora da accertare, sul posto i Carabinieri della Stazione di Moie e i tecnici di Rfi Mergo, 30 gennaio...

Opinioni4 ore fa

Jesi / TdM: pronto soccorso tra accessi impropri e barelle nei corridoi

Sopralluogo stamattina di Pasquale Liguori, coordinatore del Tribunale del Malato Jesi, 30 gennaio 2023 – Per chi ancora mettesse in...

Teatro Pergolesi Teatro Pergolesi
Eventi5 ore fa

Jesi / Dal “Piccolo” al “Pergolesi” un week end di grande teatro

Sabato in scena a San Giuseppe “O Dio mio”, domenica sul palcoscenico del Massimo jesino “Paradiso XXXIII” ha superbamente inaugurato...

Sport7 ore fa

Rugby Jesi ’70 / Contro Formigine pari acciuffato in extremis

Al “Latini” i Leoni raggiungono il quindici emiliano sul 17-17: «Ora la pausa, poi Siena e Imola come antipasto alla...

Alta Vallesina8 ore fa

Fabriano / Arteconi e Armezzani bocciano bilancio e operato giunta

I due consiglieri di minoranza di Fabriano Progressista puntano il dito contro il bilancio approvato martedì Fabriano, 30 gennaio 2023...

Cronaca8 ore fa

Jesi / Domani sospensione del servizio idrico, ecco le vie interessate

Per i lavori di manutenzione programmata da parte di Viva Servizi dalle 14 alle 18 circa Jesi, 30 gennaio 2023...

Alta Vallesina9 ore fa

Fabriano / Ciclista inseguito e morso da un pastore maremmano

La Polizia ha subito individuato il proprietario dei cani, che è stato segnalato per omessa custodia di animali di Redazione...

Cronaca12 ore fa

Jesi / Malore alla fermata del bus

Soccorso anziano in via Mura Occidentali da un’ambulanza della Croce Verde, si è seduto in attesa dei soccorsi di Redazione...

Cronaca15 ore fa

Jesi / Ripa Bianca: danneggiata la via di accesso ma c’è il progetto di recupero – VIDEO

La piena dell’Esino dello scorso fine settimana ha causato ancora criticità, un problema di erosione presente da tempo, lavori sulla...

Meteo Marche