Connect with us

Alta Vallesina

LETTERE & OPINIONI / LA PROTESTA DEL PCL: “PERCHÈ SMS SOLIDALI POST SISMA USATI PER I GIARDINI PUBBLICI?”

Nuovo fronte di scontro tra Pcl ed Amministrazione Porcarelli

 

CERRETO D’ESI, 27 dicembre 2018 – Il consiglio comunale del 30 novembre scorso è stato convocato in via urgente, 24 ore di preavviso, per approvare la variazione di bilancio.

Al di là che il regolamento permette di convocare 24 ore prima un consiglio comunale straordinario, crediamo che questa giunta sia veramente allo sbando più totale. Sapevano da tempo che bisognava approvare la variazione entro la fine del mese di novembre e guardate caso all’ultimo minuto se ne sono ricordati  anche perché dal primo dicembre la segretaria comunale terminava il suo operato nel nostro ente.

Nella variazione di bilancio ci sono diverse questioni che meritano delle serie riflessioni

Tra non molto il comune sarà spostato nell’ex sede della Monte dei paschi di Siena poiché la torre ed il municipio dovranno subire i lavori di miglioramento sismico,  che ci costeranno 1.050.000€ . Lo spostamento ed il trasferimento degli uffici comunali nella nuova sede sarà in parte  finanziato dalla Regione per un costo di sole 15.000€ , le altre 50.000€ saranno a totale carico del comune. Come, per spostare il comune ed i suoi dipendenti il Sindaco ha fatto un’ordinanza di requisizione dell’ex banca ed ha trovato subito in bilancio 50.000€, invece per le scuole  non solo continua a far stare i nostri figli in strutture fatiscenti,ma non si degna ancora di pretendere i Musp al Miur, considerato soprattutto che la scuola nuova arriverà tra molti anni?

Vergognoso questo menefreghismo della giunta e del suo padrone, adoperano due pesi e due misure , come se la salvaguardia delle vite umane fosse solo per una determinata fascia di classe sociale. Altra questione  sono delle spese che l’ente pubblico dovrà sostenere per un minore a rischio per gravi disagi familiari, il tribunale  ha infatti sancito che tali costi dovranno essere sostenuti dal comune e sono oltre  25.000€ per il 2018/19.

L’assessore ai servizi sociali non si è degnata nemmeno di affrontare o spiegare questa delicata e seria vicenda in consiglio comunale, nonostante le pressioni del nostro consigliere Zamparini,che non voleva assolutamente sapere le generalità del minore, ma quanto meno era auspicabile affrontare la questione con un confronto fra le parti per capire bene tali dinamiche.

Poi  si è discusso  dei fondi arrivati dagli SMS solidali post sisma che per il nostro paese ammontano a 42.000€,   la giunta li ha destinati per la sistemazione dei giardini pubblici,questo dopo il via libera arrivato dalla lungimirante e borghese giunta regionale del Partito Democristiano, oh pardon  Democratico!

Premesso che noi abbiamo sempre chiesto ufficialmente e preteso che i giardini pubblici venissero sistemati e potenziati, ma crediamo fermamente che usare i fondi donati dai cittadini conseguenti gli eventi sismici per sistemare i giardini, quindi donati per sostenere le popolazioni a risollevarsi dopo una immane tragedia, sia una mossa politica disonesta, meschina e non rispettosa verso la reale destinazione di tali denari.

Per sistemare i giardini sono tre anni e mezzo che questa giunta non muove una paglia per cercare dei fondi appropriati nelle sedi opportune,come l’Unione montana, la Regione, la Provincia oppure attivare qualche progetto per accedervi,bisognava aspettare le donazioni del terremoto per sistemare i giardini? Questi soldi, perché non sono stati destinati per acquistare in parte i terreni adiacenti la scuola Lippera per costruire la nuova scuola, oppure per  il centro storico, o perché no per aiutare le famiglie e cittadini disagiati e in difficoltà ? Questi sono i soliti intrecci politici tra i politicanti locali e regionali, figli della stessa politica subdola. In quella seduta sono stati anche inseriti altri punti all’ordine del giorno,regolamento contabilità, centrale unica di committenza con l’Unione montana e imbarazzante è stato sentir dire al Sindaco,che è anche assessore al bilancio, che non aveva letto il regolamento di contabilità aggiornato e non aveva intenzione nemmeno di farlo, sconcertante!

Vergognoso soprattutto inserire con 24 ore di preavviso la variazione del piano regolatore per la realizzazione del nuovo polo scolastico. In questa adunanza ci veniva chiesto di votare una variante di Prg come nulla fosse e senza darci il tempo di studiarla a dovere, oltretutto prevedendo la vendita dell’asilo nido comunale, su cui noi siamo nettamente contrari, per il quale, come se non bastasse, si sono fatti sfuggire i fondi post terremoto già stanziati, anche qui crediamo volutamente. Nei documenti allegati della variante di prg c’era anche una relazione dettagliata che la giunta ha presentato nel mese di settembre in Provincia, in cui ancora citavano il concorso di idee.

Considerato che in questo documento millantavano tanto il concorso di idee come strumento per valorizzare al meglio il progetto della scuola, glie lo avranno  detto alla Provincia che lo hanno eliminato? Avranno  mandato la rettifica di quel documento? Il vicesindaco non si era nemmeno accorto di queste serie incongruenze, a dimostrazione che nemmeno aveva letto la relazione inviata in provincia, e come lui tutti.

Questo la dice lunga sull’incapacità e sulla pericolosità politica di questi improvvisati politicanti e pensare che dovranno gestire milioni e milioni di euro dei fondi post sisma, ci si accappona la pelle solo a pensarlo. Questo punto comunque è stato rinviato poiché il Vicesindaco ha dichiarato a verbale che è stato un suo errore di valutazione presentarlo e che bisognerà agire in altro modo per le parti coinvolte, proprietari dei terreni,prima erano tre ed ora ne sono venuti fuori altri. Una cosa è certa, la superficialità con cui stanno gestendo tutta questa tematica è disarmante e va contrastata duramente in tutto e per tutto.

Resta il fatto che hanno introdotto punti all’ordine del giorno anche non urgenti, ma volutamente non hanno inserito tre nostre mozioni ed un’interpellanza come del resto imponeva il regolamento. Tutto questo è la prova lampante della mancanza di rispetto verso l’opposizione ,verso tutta la cittadinanza e verso il valore della democrazia diretta e partecipativa delle persone.

 

Partito Comunista dei Lavoratori – Cerreto d’Esi

 

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

La Fenice - cremazione animali


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.