Segui QdM Notizie

Cronaca

Montemarciano La morte per Dengue a Cuba, «vogliamo sapere la verità»

Davide Tofani, caposquadra dei Vigili del Fuoco, ieri è stato premiato con la civica benemerenza del Comune di Ancona e invoca chiarezza sul decesso del fratello Paolo

Montemarciano – «Attendiamo ancora di conoscere i particolari della morte di Paolo e di sapere con precisione quando sarà rimpatriata in Canada la salma di mio fratello».

Per Davide Tofani quello di ieri doveva essere un sabato di festa e di grande soddisfazione ed invece il pensiero è fisso a Paolo, il fratello di 55 anni che da decenni viveva in Canada, morto a Cuba, dove era in vacanza con la famiglia, a causa delle conseguenze della puntura della famigerata zanzara tigre che trasmette il virus Dengue.

Davide Tofani, caposquadra dei Vigili del Fuoco, ieri è stato premiato con la civica benemerenza del Comune di Ancona per aver fatto parte del team di pompieri che, in seguito al crollo del tetto della chiesa di Santa Margherita a Massignano avvenuto il 6 settembre 2023, sono intervenuti con coraggio e spirito di sacrificio salvando opere d’arte e beni di valore storico e artistico presenti all’interno, mettendo in sicurezza la casa parrocchiale e i locali attigui.

«Dovrebbe essere un bel giorno – dice Davide Tofani – ma per me ha un sapore dolceamaro. Mentre ritiravo il premio ho pensato a mio fratello che non c’è più, questa benemerenza è dedicata a lui, la dividerò con Paolo».

A Marina di Montemarciano c’è una mamma di 81 anni, Simonetta, che piange la morte di un figlio e due fratelli, Davide e Marco, che lo ricordano con profondo affetto.

«Aveva deciso di stabilirsi in Canada da 25 anni per seguire l’amore della sua vita Dori, italo canadese conosciuta a Monaco all’Oktober Fest. A Niagara Falls lavoravano entrambi in un hotel e vivevano bene con la figlia diciassettenne».

«Paolo era ben integrato in Canada ma era molto legato all’Italia e a tutti noi, tanto che ha chiamato la figlia Alessia, un nome italianissimo. Tornava a Marina ogni paio d’anni e stava benissimo al mare, che amava, e infatti andava a Cuba per rilassarsi dal gelo del Canada. Vogliamo sapere la verità sulla sua morte anche se con le autorità cubane non è semplice e andremo in Canada appena sapremo la data del rimpatrio».

© riproduzione riservata

News