Segui QdM Notizie

Attualità

Sassoferrato Diasen premiata a Smau 2023

Il premio è arrivato il 29 giugno ad Ascoli Piceno nel corso del Roadshow Smau tenutosi al Teatro Filarmonici

diasen @ smau 2023

Sassoferrato – Contro il surriscaldamento globale arrivano le pitture che riflettono i raggi solari e riducono le temperature degli edifici e i costi per il raffrescamento.

È tutta nella nuova linea di pitture termoriflettenti Thermikoat l’idea geniale che ha permesso alla Diasen di aggiudicarsi il premio Innovazione Smau 2023, un riconoscimento alle imprese che con la loro propensione all’innovazione offrono un contributo alla crescita dei territori e del sistema Paese.

A riceverlo c’era Simone Sonaglia, il responsabile dell’area tecnica dell’azienda.

«Il nostro impegno per l’innovazione – ha evidenziato – non riguarda soltanto l’attività di ricerca e sviluppo ma rappresenta un humus che nutre e coinvolge tutta l’organizzazione, protagonista di una visione comune che mette al centro il comfort delle persone e la sostenibilità delle soluzioni».

Per arrivare alla formulazione della linea Thermikoat il settore ricerca e sviluppo di Diasen è partito pensando a prodotti capaci di contrastare il cosiddetto “global warming” e accrescere il comfort abitativo degli edifici, riducendone i consumi energetici.

Da Londra, dove era impegnato in un importante meeting sul mondo dell’architettura, è arrivato il commento di Diego Mingarelli che si è detto soddisfatto e compiaciuto per questo nuovo riconoscimento.

«L’innovazione in Diasen – ha detto – è innanzitutto una mentalità, il desiderio quotidiano di declinare nei processi aziendali e nella progettazione formulativa gli stimoli nuovi che provengono dal mondo dell’architettura: attenzione ai materiali naturali, alla bellezza delle forme del costruire e al comfort sostenibile degli edifici. È anche per questo che il premio Innovazione Smau 2023 regala vitalità ed energia a un percorso che ci appassiona e ci coinvolge ogni giorno. L’apporto originale a una visione rigenerativa dell’economia, il ricorso a materiali naturali rinnovabili come il sughero e la capacità di offrire una visione nuova originale del comfort come diritto delle persone e nuova frontiera per le attività di Ricerca e Sviluppo».

© riproduzione riservata

News