Connect with us

Eventi & Cultura

SENIGALLIA / “In punta di piano” all’auditorium San Rocco (Rinviato)

Marta Tacconi, pianista, e Federica Livi, soprano, domani alle 18: sul palcoscenico anche le giovanissime ballerine Elisa Carletti e Federica Squadroni


SENIGALLIA, 1 gennaio 2022 – “Crescendo” è un’attività musicale nata a Jesi nel 2017 dalla volontà della sua direttrice artistica Marta Tacconi, pianista, di creare uno spazio dedicato alla didattica pianistica e all’organizzazione di eventi musicali e culturali che ha come obiettivi la promozione, la diffusione e la valorizzazione della musica classica, dell’arte e della cultura in senso lato.

Sede dell’attività è lo “Studio Musicale Crescendo” che accoglie annualmente un numero massimo di venticinque allievi di pianoforte e la filosofia che lo anima è l’impegno sociale che poggia sulle parole diffusione del sapere, accoglienza, inclusione, benessere psicofisico della persona.

Il prossimo appuntamento, dopo un dicembre ricco di eventi e concerti, vedrà Marta Tacconi pianista, e Federica Livi, soprano, che inizieranno il 2022 al posto di lavoro. Niente sosta, almeno per qualche giorno ancora. Il 2 gennaio si esibiranno in “In punta di piano”, presso l’Auditorium San Rocco di Senigallia alle ore 18.

Protagoniste dell’evento saranno la musica, la danza e le videoproiezioni. Dopo il successo degli spettacoli “In punta di piano” e “La montagna In-cantata”, ospite del “Valtellina Festival 2021″, Marta Tacconi e Federica Livi si ritroveranno in palcoscenico con  il duo danzante “Piccole Pillole Coreografiche”, vale a dire le giovanissime ballerine Elisa Carletti e Federica Squadroni. Un’esibizione che vede viaggiare in sinergia musica classica e contemporanea, interpretata, in larga parte, con le coreografie del balletto. 

 Senigallia sarà tappa del tour di promozione del disco della pianista e del soprano, presentato a Jesi il 14 settembre, intitolato “Cantiche”, pubblicato per l’etichetta “Da Vinci Classics”,  un omaggio a Dante e alla Divina Commedia.

Il concerto è stato rinviato a data da destinarsi causa l’attuale situazione pandemica

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi