Connect with us

Attualità

VERSO IL VOTO / CANDIDATI SINDACO A CONFRONTO, A MAIOLATI CI HANNO RISPOSTO COSÌ

I temi che dividono, le priorità, la squadra: su questi argomenti “QdMnotizie” ha deciso di intervistare i candidati alla carica di Sindaco. Un viaggio che ci porterà nei Comuni dove il 26 maggio si voterà per il rinnovo del Consiglio comunale

 

 

 

 

 

Irene Bini (Percorso Civico)

 

 

 

Tiziano Consoli (Insieme per i cittadini)

 

 

 

Leonardo Guerro  (Movimento 5 Stelle)

 

 

 

 

Gabriele Mazzuferi  (Uniti per Maiolati)

 

Ordine delle risposte rispettando l’alfabeto.

Un giudizio sull’Amministrazione uscente ?

BINI: Ho partecipato quattro anni come Consigliere, uno come Assessore, e il giudizio nel complesso è positivo. Certo, la comunicazione con i cittadini è stata insufficiente . Poi, non siamo riusciti ad affermare un ruolo aggregante, responsabilizzando gli altri Comuni in tutti i progetti che ci hanno visti protagonisti.

CONSOLI: L’Amministrazione Domizioli è rimasta isolata dal resto degli altri Comuni, di conseguenza sono emersi diversi problemi, in primis la situazione della discarica. Oggi, è necessario ricostruire un’unione solida con le altre realtà limitrofe, per creare un patto di programma a livello territoriale. Questo è venuto assolutamente a mancare.

GUERRO: Pessimo. Hanno basato la loro azione esclusivamente sugli introiti della discarica, pensando che l’interramento dei rifiuti fosse l’unica fonte di energia per il Comune. Di conseguenza l’utilizzo delle risorse interne è stato completamente sballata. Errori anche nella gestione dei rapporti intercomunali.

MAZZUFERI: In quindici anni di Governo locale di centro Sinistra sono state fatte cose buone,ma negli ultimi cinque si sono un po’ “persi”. Non hanno valutato il futuro di Maiolati senza la discarica, ma hanno agito come se l’introito fosse costante. Inoltre hanno incrinato il rapporto con i comuni confinanti.

 

Nel caso di elezione a Sindaco, quale la priorità da affrontare subito ?

BINI: Migliorare l’aspetto informativo e comunicativo, favorendo la partecipazione attiva della Cittadinanza. Avviare dei tavoli di confronto con gli altri comuni del CIS, nell’ottica di un ragionamento d’insieme, per affrontare le sfide future. Terminare i lavori al polo scolastico.

CONSOLI: Far diventare Maiolati il capoluogo della media Vallesina, riallacciando i rapporti con gli altri comuni. Questo significa più servizi gestiti insieme, più concertazione con gli altri enti, e maggiori possibilità per tutti.

GUERRO: Ottimizzare i servizi e la razionalizzazione della spesa, tagliando gli sprechi per alleggerire la spesa corrente.  Inoltre va rivista le gestione delle Società partecipate, CIS e SOGENUS. Fare un’unica Società funzionante, invece di due zoppicanti.

MAZZUFERI: Riallacciare i rapporti intercomunali, e la revisione del cantiere Scolastico. Questi sono i punti su cui si può intervenire prima.

 

Questione discarica. Come muoversi ?

BINI: L’attività della discarica sarà terminata entro il 2019, quindi ci sarà da gestire la fase del post mortem nel modo più efficiente possibile, valutando tutti i progetti riguardanti la riconversione dell’attività, che garantiranno ottimizzazione e tutela ambientale.

CONSOLI: Vogliamo tutelare i Cittadini di Maiolati, dando loro certezza sull’aria che si respira. Metteremo delle stazioni di monitoraggio dell’aria in zona discarica, e promuoveremo uno studio epidemiologico su tutta la Vallesina, di concerto con gli altri Comuni. Riconvertiremo il sito con un progetto nuovo, che produca profitto ad impatto ambientale zero.

GUERRO: Stop all’interramento, con un veto su ogni altro intervento. Totale riconversione con un’attività che sia volta alla gestione della frazione secca della raccolta differenziata e quindi la valorizzazione del rifiuto, che viene visto come risorsa.

MAZZUFERI: La discarica va chiusa nei termini del 30 giugno 2019, senza apportare nuovi rifiuti al sito. Bisogna agire soltanto per la messa in sicurezza, valutando sempre attentamente gli impatti ambientali. Stiamo valutando alcuni progetti con il Ministero dell’Ambiente ad alta sostenibilità ecologica, per il riutilizzo del sito in loco, o eventualmente spostare l’attività vicino ad arterie stradali.

 

Ci presenta la squadra che l’accompagna in questa avventura ?

BINI: Sono molto soddisfatta della squadra che si è creata con “Percorso Civico”. Persone motivate, perbene, che vivono il territorio di Maiolati, e anche nelle fasi più difficili, come quelle del ricorso, si sono dimostrate convinte e determinate nel proseguire il lavoro avviato. Sei donne e sette uomini che hanno scelto di mettere le proprie esperienze al servizio del progetto e del territorio.

CONSOLI: “Insieme per i Cittadini” è una lista realmente Civica che nasce al di fuori della Politica. Al suo interno ci sono  anime politiche diverse tra loro. Le decisioni verranno prese dalle persone che si vogliono impegnare per proporre idee nuove e dare concretezza ai progetti, non dai partiti politici. Ci mettiamo la faccia per portare un vero cambiamento. Abbiamo la patente per guidare una macchina Amministrativa. Io ho tre mandati da Sindaco alle spalle, e nella lista ci sono della alte professionalità. Daniele Capecci è un commercialista importante, Deborah Carè è responsabile risorse umane del gruppo elica, solo per citarne due.

GUERRO: Abbiamo un gruppo molto affiatato, con persone che provengono da diverse realtà della Società, ognuno con delle competenze mirate, molto legate al nostro territorio e pronte a sedere in Consiglio. Quote rosa perfettamente rispettate.

MAZZUFERI: Volutamente, la lista è composta a metà da persone che abitano nei Comuni limitrofi, proprio per rilanciare quel rapporto di cui parlavo prima. Per quanto riguarda i Maiolatesi abbiamo Silvia Tobaldi, riferimento della lista per quanto riguarda i Servizi Sociali; Rosita Rossetti, che lavora nel distretto sanitario ed è una dirigente sportiva;  Kamel Dridi, un artigiano del legno, Georgia Amadio, una musicista; Stefano Beldomenico, infermiere. Tutti esponenti della Società Civile, tranne un iscritto a Sinistra italiana.

Marco Pigliapoco

marco.pigliapoco@qdmnotizie.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.