Connect with us

Alta Vallesina

VERTENZA ELICA / «Quali sono le strategie della Regione per tutelare l’occupazione?»

Il capogruppo regionale Pd Maurizio Mangialardi annuncia un’interrogazione sulla crisi Elica

FABRIANO, 26 aprile 2021 – Una interrogazione in consiglio regionale per capire le strategie della regione in merito alla vertenza Elica. Ad annunciarla il capogruppo Pd in consiglio regionale Maurizio Mangialardi.

Interrogazione che arriva a seguito dell’incontro in regione dello scorso 8 aprile (leggi l’articolo), sindacati ed azienda distanti, con Elica a confermare il piano industriale 2021/2023 che porterà a una riduzione dei volumi produttivi (da 1.400.000 a meno di 400.000), chiusura di reparti a Mergo, la chiusura dello stabilimento di Cerreto D’Esi, trasferimento di linee produttive in Polonia e 409 (su 560) esuberi nei due stabilimenti interessati.

Andreoli immobiliare 01-07-20

L’interrogazione prevista il 20 aprile, durante il prossimo consiglio regionale.

«Siamo molto preoccupati dal silenzio calato in questi ultimi giorni sulla vertenza – spiega Mangialardi – non si conosce ancora la posizione della giunta Acquaroli, diventata di colpo afona. Sembrerebbe che il presidente si sia impegnato a mettere in campo delle risorse, senza però fare il minimo accenno alla necessità di ritirare il piano industriale, come richiesto dalle organizzazioni sindacali al fine di avviare un tavolo di trattative».

Il capogruppo Dem in consiglio regionale Maurizio Mangialardi

«Noi crediamo che la tutela dei livelli occupazionali debba essere una priorità assoluta – prosegue Mangialardi – anche per questo motivo abbiamo attivato i nostri rappresentanti in Parlamento affinché la questione venga assunta nel quadro di un tavolo ministeriale. Di sicuro non permetteremo che una crisi come questa, dove considerando anche le ripercussioni sull’indotto si rischia di avere un impatto sociale drammatico nell’area del fabrianese, si consumi con il tacito assenso delle istituzioni a danno dei lavoratori».

(Redazione)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche