Connect with us

Rubriche

Al via il nuovo corso universitario di Cannabinologia

Al via il nuovo corso universitario di Cannabinologia

A Padova da ottobre sarà possibile frequentare un apposito corso di apprendimento relativo alla cannabis e al CBD, scopriamo di cosa si tratta e cos’è il cannabidiolo

Nonostante il proibizionismo legato alla cannabis degli ultimi decenni, ultimamente molte cose stanno cambiando, il mondo, soprattutto quello scientifico, si interroga infatti sugli utilizzi che si potrebbero fare della cannabis e dei suoi principi attivi in ambito medico.

In realtà la cannabis medica già da qualche anno può essere prescritta dai dottori in determinati casi, tuttavia il personale medico non è ancora ben formato in tema di endocannabinologia, per questo motivo è stato creato un corso di apprendimento apposito che, come vedremo nel dettaglio, inizierà ad ottobre.

Il cannabidiolo è una sostanza non psicotropa che si estrae dalla cannabis sativa, e per questo motivo è commercializzabile legalmente, è possibile scoprire ed informarsi maggiormente su cosa sia il CBD visitando questo sito.

Di tutte le sostanze che si trovano nella cannabis, infatti, le più famose sono il THC e il CBD, a differenza del primo però che è una sostanza psicotropa, il CBD è stato escluso dall’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU), dalla tabella IV, cioè quella relativa alle sostanze senza proprietà mediche e stupefacenti, infatti molti studi hanno dimostrato come non solo non sia drogante o tossico per l’organismo, ma anche come abbia proprietà benefiche e possa essere utilizzato per contrastare alcune patologie.

Vediamo allora più nello specifico cos’è il CBD e in cosa consiste il nuovo corso universitario in cannabinologia.

CBD: di cosa si tratta

Il cannabidiolo non è una sostanza stupefacente ma naturale, e viene estratta attraverso specifiche tecniche dalla cannabis. In Europa, e in Italia, come stabilito dalla legge può essere tranquillamente commercializzato, se certificato, e la quantità di principio di THC deve essere inferiore allo 0,2%.

Tuttavia, quasi sempre i prodotti di CBD sono totalmente privi di THC, questo perché la legge ne consente sì la vendita e l’acquisto ma ne limita l’utilizzo a scopi ludici. L’olio di CBD, invece, può essere consumato senza limiti, per questo motivo è uno dei prodotti preferiti da tutti i consumatori.

Il CBD essendo una sostanza totalmente naturale ha diverse proprietà benefiche, è ad esempio riconosciuto come calmante, antiossidante e antinfiammatorio, per questo viene impiegato per contrastare alcuni disturbi, tra cui:

  • ansia e stress
  • dolori muscolari
  • disturbi del sonno
  • dolori mestruali
  • disturbi alimentari

Tuttavia, come accennato in precedenza, la cannabis in ambito medico scientifico è attualmente molto studiata, e per incrementare questo sapere è nato il corso universitario in cannabinologia, ecco di cosa si tratta.

Al via il nuovo corso universitario di Cannabinologia 1

Corso universitario in Cannabinologia: di cosa si tratta

Ad ottobre inizierà il primo corso di apprendimento, che sarà permanente, dal titolo “Cannabinologia: la pianta di Cannabis e il sistema Endocannabinoide”, nato da una collaborazione che vede protagonisti la startup Cannabiscienza e il Dipartimento di Neuroscienze dell’università di Padova, dove appunto si terrà il corso.

Approfondire i temi cannabis sativa e di cannabidiolo

Tra i principali obiettivi che questo corso si pone, c’è quello di approfondire importanti temi in materia di cannabis sativa e di cannabidiolo, tra cui:

  • le caratteristiche farmacologiche e botaniche della cannabis
  • l’utilizzo della cannabis in ambito medico, farmacologico, alimentare e agroindustriale
  • la storia della cannabis dalla preistoria ai giorni d’oggi
  • la normativa italiana che regolamenta la produzione, la coltivazione, e la prescrizione in ambito medico della cannabis
  • come utilizzare la cannabis in ambito clinico
  • la storia evolutiva del sistema endocannabinoide
  • valutazione clinica del paziente in relazione agli impieghi terapeutici della cannabis medica

Questi sono solo alcuni dei temi che verranno trattati nel corso organizzato dall’Università di Padova, che sarà aperto non solo a figure professionali specifiche come medici, farmacisti, infermieri, biologi, chimici, imprenditori e così via, ma anche a qualsiasi cittadino abbia interesse ad approfondire queste tematiche.

Basterà iscriversi sull’apposita piattaforma dell’ateneo e partecipare alle lezioni on line, che saranno circa 28.

Le pubblicazioni scientifiche

Il corso in cannabinologia nasce perché nonostante le tantissime pubblicazioni scientifiche, più di 30000 nel mondo, e nonostante sia consentito ai medici di prescrivere la cannabis medica, questa pratica che potrebbe portare giovamento a molti pazienti è ancora poco diffusa.

Inoltre, gli organizzatori evidenziano come a livello accademico non ci sia una formazione mirata e completa su questo tema, e come dunque il personale medico scientifico non riceva le giuste nozioni.

Dunque, è per ovviare alla scarsa formazione, ai bassi numeri di prescrizione da parte dei medici di cannabis curativa, e per combattere un clima ostile anche in ambito universitario, che è nato il corso di cannabinologia.

D’altronde, il CBD, è bene ribadirlo, è una sostanza totalmente naturale, e nessuna ricerca scientifica ha mai evidenziato che possa essere dannoso per l’uomo, tanto da essere eliminato dalla lista delle sostanze stupefacenti, e da essere consentito in Europa anche a scopi alimentari, ad esempio attraverso i semi o la farina che ne deriva.

Anche per la legge italiana il CBD certificato e prodotto legalmente in un paese europeo, può essere venduto ed acquistato nei diversi negozi on line o fisici dedicati.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Lascia un commento
0 0 voti
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments


Meteo Marche

La Fenice - cremazione animali
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x