Segui QdM Notizie

Opinioni

ANCONA Green pass: Italexit deposita in Prefettura istanza disapplicazione

Azione stragiudiziale sulla discordanza tra norme italiane e il Regolamento comunitario Ue 2021/953 che disciplina le certificazioni verdi per tutti i Paesi membri

ANCONA, 26 ottobre 2021Italexit con Paragone – Marche ha depositato lo scorso 22 ottobre l’istanza di disapplicazione del green pass presso la Prefettura di Ancona.

Si tratta di una azione stragiudiziale con la quale si rendono ufficialmente edotti gli organi territoriali deputati all’applicazione delle assurde norme sul green pass della discordanza fra queste ed il Regolamento comunitario UE 2021/953 che disciplina le certificazioni verdi per tutti i Paesi membri dell’UE.

Con l’istanza inoltre si ricostruisce, tramite consolidata giurisprudenza del Consiglio di Stato, della Corte di Giustizia Europea e della Corte Costituzionale, la sussistenza per tutti gli organi dello Stato di un obbligo di disapplicazione di qualsiasi norma nazionale ogni qualvolta risulti in palese disaccordo con regolamenti comunitari direttamente applicabili e vigenti in tutto il territorio dell’Unione.

Se è vero che le norme italiane sono in contrasto con quelle comunitarie e se è vero che esiste un obbligo di disapplicazione per tutti gli organi dello Stato in presenza di qualsiasi disposizione nazionale in contrasto con norme comunitarie direttamente applicabili, allora gli enti, gli organi e i burocrati che non disapplicano rischiano di risultare non ottemperanti ad un preciso obbligo di cui sono stati ufficialmente informati, con possibili risvolti di responsabilità anche di natura personale.

L’istanza sarà inviata ai principali soggetti che nella nostra regione sono chiamati all’attuazione delle disposizioni sul green pass: i prefetti, l’Ufficio scolastico regionale, i Sindaci e la stessa Regione Marche– continua Gianangeli –. L’istanza di disapplicazione depositata venerdì scorso è stata sottoscritta da tutti i coordinatori, regionale e provinciali, del partito. Abbiamo deciso di andare oltre la mera contrapposizione politica alla vergogna del green pass mettendo in campo un’azione concreta a difesa del diritto e dei diritti. Seguiranno altre centinaia di istanze sottoscritte da altrettanti cittadini della nostra regione che oltre a manifestare in piazza il dissenso al lasciapassare verde hanno deciso di aderire a questa iniziativa, anche con la volontà di aiutare gli organi interessati ad agire per il meglio, in linea con i principi costituzionali e a tutela di diritti primari come quello al lavoro, alla libertà, alla inviolabilità del nostro corpo.

L’iniziativa è stata lanciata da Italexit in tutte le regioni d’Italia.

Nelle Marche continuano gli incontri per la sua promozione. Il prossimo mercoledì 27 ottobre si terrà una riunione al Ponte Sasso Park, in via Lago di Costanza 7, Ponte Sasso di Fano organizzata dal circolo provinciale Pu del partito.

Qui il ➡️ link al video sul deposito dell’istanza al prefetto di Ancona.

Massimo Gianangeli

Coordinatore regionale Italexit per l’Italia – con Gianluigi Paragone

©RIPRODUZIONE RISERVATA
 

News