Connect with us
TESTATA -

Cronaca

JESI / La Casa di riposo è Covid Free

L’ultima ospite positiva si è negativizzata: il presidente dell’Asp9 Matteo Marasca ha anche annunciato in Consiglio comunale la nascita del Comitato delle famiglie

JESI, 5 febbraio 2021 – Buone notizie per la Rsa di via Gramsci gestita dall’Asp9: anche l’ultima ospite positiva al Covid si è negativizzata. Ad annunciarlo il Comune di Jesi via Facebook e il presidente dell’Asp9 Matteo Marasca nel Consiglio comunale di ieri sera(foto in primo piano). In quell’occasione, Marasca ha annunciato anche la formazione di un Comitato delle famiglie degli ospiti della struttura.

Casa di riposo jesi
La Casa di riposo di via Gramsci

«Nei prossimi giorni inizieremo a pensare come agevolare le visite dei parenti, che già oggi avvengono in sicurezza – ha detto –. Per noi è importante il confronto costante con le famiglie, di cui abbiamo accolto i suggerimenti e per cui abbiamo incrementato le videochiamate. Il Comitato delle famiglie serve a incentivare il rapporto e il confronto coi familiari, fa parte delle iniziative per far recuperare agli ospiti una socialità persa soprattutto a causa dell’emergenza sanitaria».

Andreoli immobiliare 01-07-20

«Nessun positivo, quindi, nelle Case di riposo gestite dall’Asp a Jesi, Cingoli, Apiro e Staffolo. Abbiamo superato il focolaio a Jesi senza aiuti esterni, ma la guardia deve rimanere alta».

Ospite dell’assise cittadina, Marasca ha tirato un bilancio sull’operato dell’Azienda Servizi alla Persona in tempi di Covid: «La pandemia ha fatto aumentare anche i costi dell’Asp di un milione di euro, ma questi saranno riassorbiti dall’Azienda e non ricadranno in alcun modo su utenti e famiglie».

Obiettivo del 2021 è quello di appaltare le opere di ristrutturazione della Casa di riposo entro l’anno: un investimento che supera i 6 milioni di euro, volto anche ad aumentare il numero di posti letto (da 113 a 146).

«L’Asp negli ultimi anni sta crescendo – ha osservato il sindaco Massimo Bacci –. Chi è impegnato in prima linea in questo momento si rende conto delle condizioni del territorio e in generale del Paese, moltissimi nostri concittadini sono in seria difficoltà».

«È aumentato il numero di richieste di aiuti economici diretti e indiretti – ha sottolineato Marasca -, abbiamo erogato buoni alimentari a 2.429 nuclei familiari, di cui 1.411 solo a Jesi, e tutti prima del Natale. Per Jesi stiamo pensando anche a un fondo di garanzia per prestare risorse a coloro che non riescono a pagare gli affitti, consapevoli del fatto che non tutti riusciranno a restituirle».

(e.o.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

LEGGI ANCHE:

JESI / "Azzeruolo", sperimentazione fino all'estate
JESI / Casa di riposo e minori: i progetti dell’Asp
JESI / “Piano freddo”, bene le strutture ma posti in calo
VALLESINA / Focolai e vaccini: la situazione nelle case di riposo
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche